mercoledì 28 giugno 2017

Vaccini, NO grazie


Il mondo è già complicato di per sé. Alcuni evenienze possono essere nondimeno evitate somministrando i vaccini contro talune malattie, che potenzialmente sono mortali. E' così che il tetano in Italia è stato debellato, e si cerca di fare lo stesso contro l'altrettanto pericoloso virus del morbillo. Non tutti la pensano così, salvo piangere sul decesso causato da qualcuno che ha deciso per la non inoculazione dell'antidoto.

Purtroppo la connessione ad internet non sostituisce né integra la letteratura scientifica.


Morbillo, muore una bambina di 9 anni a Roma

La piccola è deceduta ad aprile al Bambino Gesù. Aveva una cromosomopatia. Villani: "Abbiamo tentato di tutto, se fosse stata vaccinata forse ce l'avrebbe fatta". E in Sardegna il primo caso di tetano dopo 30 anni

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.