venerdì 10 marzo 2017

Ponte crollato


Non è lecito, non è ammissibile, non è tollerabile morire perché un ponte sull'autostrada cade giù. 

Il problema, in Italia storicamente irrisolvibile, è che nessuno pagherà perché le responsabilità penali personali verranno palleggiate tra vari enti, aziende e istituzioni fino a prescriversi. E non si capirà mai chi ha autorizzato dei lavori di ammodernamento dell'autostrada A14 senza contemplare il rischio di cedimento strutturale di un cavalcavia chiuso al traffico, proprio per la pericolosità del transito di veicoli sopra di esso.

E allora tra un paio d'anni all'orfano, il figlio che ha perso i genitori, verrà richiesto il pagamento del pedaggio inevaso per quell'automobile che non ha onorato il proprio casello in uscita. Questa è l'Italia che non mi piace pur essendo quella REALE.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.