lunedì 13 febbraio 2017

La stampa amica


In condizioni normali, uno che in una settimana prende 7 gol (in casa), perde sempre tra le mura amiche una partita che gioca in doppia superiorità numerica e poi la domenica successiva prende 3 gol in rimonta negli ultimi 10 minuti viene immediatamente cacciato. 
Ma ci sono delle eccezioni che confermano la regola. Roberto Donadoni ha sempre avuto un occhio di riguardo, anche da calciatore. Sicchè l'allenatore del Bologna non è stato sollevato dall'incarico, avendo un discreto modo di porsi nelle conferenze stampa e nelle uscite pubbliche. 
Si fosse chiamato Walter di nome e Mazzarri di cognome, in queste ore starebbe al parchetto a godersi il sole e l'aria pulita. Mentre gli ex tifosi lo sbeffeggiano. 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.