martedì 28 febbraio 2017

E' morto Leone di Lernia

Per chi è cresciuto con le canzoni di Leone di Lernia oggi è una giornata triste. LdL è stato un personaggio unico, l'originalità del suo trash era e sarà inimitabile. A suo modo è stato un artista di eccellenza del mondo dello spettacolo, attraverso le sue comparsate ovunque: da quando faceva lo sfondo dei collegamenti televisivi dallo stadio di San Siro alla presenza insostituibile di ruolo centrale nello Zoo di 105. Ci mancherà.


Il rifugio antiaereo di Milano


In piazza Grandi (a metà di corso XXII Marzo) è stato riaperto un rifugio utilizzato durante la seconda guerra mondiale affinché la popolazione potesse ripararsi dai bombardamenti. Il valore storico del restauro ha una valenza simbolica, perché settantanni circa fa sulla città di Milano venivano sganciate delle bombe, con intento decisamente poco pacifico. 


lunedì 27 febbraio 2017

Inter 1 Roma 3

La mazzata della sconfitta casalinga di ieri sera contro la Roma è sportivamente terribile. Perché spegne velleità e speranze per la conquista di un posto nell'Europa della coppa pesante. E in quanto, al netto di qualche decisione arbitrale discutibile, si tratta di una vittoria netta e giusta per i capitolini. La sbornia portata da Pioli è terminata ed ora ci vorrà l'Inter migliore per arrivare quarti o quinti in classifica, per evitare il doppio turno preliminare di EL o, peggio, una stagione senza uscire dai confini nazionali.

Mentre il Milan vinceva con il rigore a due tocchi di Bacca, ieri Perisic è stato ammonito (con calcio di punizione indiretto all'interno dei 16 metri nerazzurri) per aver alzato la palla per colpirla di testa e servire Handanovic: il gesto è stato punito in quanto giudicato antisportivo (!!). Nel frattempo alla terza squadra di Milano continuano a concedere penalty generosi mentre all'Inter ne sono stati dati a favore finora solo 2, in tutto il campionato.

La notizia è che anche la Roma si giova degli "aiutini" e della sudditanza psicologica da parte degli arbitri. L'Inter aveva patito questo tipo di ingiustizie già in occasione della sconfitta dello Juventus Stadium (allora Icardi fu fermato davanti a Buffon dopo aver approfittato di una punizione rimessa in gioco malamente dai difensori bianconeri, ai quali non è legale segnare così).

domenica 26 febbraio 2017

Bacca e l'auto-assist

Oggi il Milan ha vinto segnando il rigore decisivo con una modalità innovativa; Bacca ha calciato in porta toccando il pallone con entrambi i piedi, tattica contraria al regolamento del gioco del calcio ma che l'arbitro, i giudici di porta, i guardialinee e il quarto uomo della partita odierna dei rossoneri contro il Sassuolo NON si sono sentiti di annullare. I 6 direttori di gara hanno avuto il garbo di non rovinare l'ultima partita dei biretrocessi con Berlusconi presidente (da settimana prossima rivestirà l'inedito ruolo di rappresentante onorario di se stesso, visto che in realtà cede la sua società sportiva ad alcune limpide società off-shore dalla dubbia natura fiscale e giuridica).

venerdì 24 febbraio 2017

Calcio femminile

La Fondazione Cannavò in collaborazione con la FIGC ha deciso di occupare alcune pagine del quotidiano rosa per promuovere il calcio femminile. L'immagine di questa fanciulla con gli scarpini al collo e la frase "Voglio uscire coi tacchetti" sembra un messaggio più sessista di quanto l'iniziativa si vorrebbe prefiggere. L'arretratezza culturale che in Italia affligge il calcio, conferendo alla versione femminile del calcio un posto di terza classe, non si vince con questi clichè antiquati: finché i club della serie A maschile non avranno formazioni agonistiche dedicate alle donne nessuna pubblicità progresso riuscirà a promuovere il calcio del sesso debole. 

Album Panini calciatori

La raccolta Panini versione 2016/17 si compone di 745 figurine base. Poi da marzo a € 7,90 si può comprare l'aggiornamento (che integra le evoluzioni del calciomercato). In più ci sono alcune "figu" acquistabili solo in abbinamento alla Gazzetta dello Sport (una modalità antipatica di fare cassa). 

Ogni pacchetto costa 70 centesimi e contiene 6 esemplari della collezione. Le squadre coperte sono solo quelle di Serie A e B (la Lega Pro è presente solo con alcune note informative).

Considerando che le rose delle squadre hanno più di 25 calciatori e che la sessione invernale del mercato trasferimenti ha apportato numerose modifiche, l'album - quando a dicembre è uscito - era già vecchio. O incompleto.


E' un peccato che un gioco così antico venga superato dai tempi, la Panini però qualche responsabilità nella storica disaffezione alle figurine. Le 2 pagine dedicate a ciascuna compagine di Serie A, per esempio, potevano essere strutturate meglio, in particolare la seconda con un'accozzaglia di figurine accatastate in modalità disordinata tra allenatore, foto della squadra e scudetto, quest'ultimo che meriterebbe una collocazione più dignitosa essendo il fulcro del gioco. 

La grafica dei calciatori invece è arricchita da numero di casacca, ruolo, nazionalità, dati antropometrici ed anagrafici. Sul retro di ciascuna di esse è presente una domanda quiz, con la risposta al contrario così da verificare subito la bontà della risposta.

mercoledì 22 febbraio 2017

Disgustorama

La favoletta della genuina società di quinta serie che gioca gli ottavi di finale di FA Cup contro l'Arsenal non è mai esistita. Il secondo portiere del Sutton, che ha ospitato i londinesi perdendo l'incontro per 2 a 0, ha 45 anni e pesa 110 kg. Verso la fine del secondo tempo, avendo il Sutton esaurito le sostituzioni, ha pensato bene di addentare un panino. Solo che questo evento era quotato 8 a 1 da una società di scommesse sponsor della sua squadra. Preso con le mani nella marmellata, il portiere ha chiesto ed ottenuto la rescissione del contratto. Disgustorama.

martedì 21 febbraio 2017

Ascia

Con uno sconto del 67% sul prezzo di listino, SOLO PER OGGI su Amazon si può acquistare questa stilosa accetta gigante. Escludendo chi utilizza la comodità del commercio elettronico per reperire un'insostituibile attrezzo da taglio per eliminare un conoscente poco simpatico, che cosa se ne fa una persona normale di una mannaia?

Zeman

fonte
E' l'uomo dei miracoli, delle resurrezioni, ma è anche il protagonista dei suoi tracolli, più o meno inaspettati. E' per codesto motivo, che quest'uomo viene amato (oppure egli stesso medesimo  alternativamente viene amato). Zeman è Zeman, e senza di lui il mondo del calcio sarebbe peggiore.

lunedì 20 febbraio 2017

domenica 19 febbraio 2017

E alla fine arriva Gabigol

In una partita vischiosa da portare a casa, il gol decisivo lo porta a casa Gabriel Barbosa, con la sua prima rete in maglia nerazzurra (a causa della quale si fa ammonire per l'esultanza, com'è nelle corde del personaggio). Lui che non segnava da luglio '16. Sostituendo quel Palacio che nel primo tempo, da posizione analoga, aveva sparato alle stelle. Una segnatura a porta di fatto sguarnita, pur decisiva la sua, che non rende merito fittizio ai 30 milioni del suo acquisto, ma fa classifica, l'elemento però a tutti gli effetti più importante nell'economia del risultato.
Handanovic decisivo nel finale, questa sì che non è una novità. Nell'ultimo quarto d'ora Mr. Pioli osa e ha ragione: il coraggio è una dote che non deve difettare a chi esercita il mestiere di allenatore.

Baggio ad Amatrice



Come Roberto Baggio c'è solo Roberto Baggio. L'ex calciatore ieri ha deciso di festeggiare il suo cinquantesimo compleanno andando ad incontrare gli sfortunati abitanti delle zone del centro Italia colpite dai recenti terremoti.

venerdì 17 febbraio 2017

Cheating all'Isola dei Famosi?

C'è un possibile truffa perpetrata da ignoti nei confronti dei produttori del reality show "L'Isola dei Famosi" 2017: hanno mandato in Honduras la nonna di Samatha De Grenet e nei primi 18 giorni non si sono ancora accorti del clamoroso scambio di persona?



Il Pescara da Guinness

Zeman è tornato ad allenare in Italia, in quel Pescara che aveva portato in Serie A nella stagione 2011/12: allora però in rosa poteva contare su 3 futuri campioni come Immobile, Insigne e Verratti. Ora ha preso una squadra all'ultimo posto del campionato che ha fatto 6 punti in 24 partite (più i 3 punti a tavolino della vittoria all'andata contro il Sassuolo, decretati per un giocatore tesserato irregolarmente da parte degli emiliani).

Il Pescara guidato finora da Oddo ha subito 57 gol segnandone 19 (calcolando i risultati sul campo): fanno 2,4 rete concesse a partita. Con l'allenatore boemo e il suo 4-3-3 questa media può tranquillamente raddoppiare e gli abruzzesi potranno battere qualsiasi record negativo. Lo spettacolo sarà garantito, per gli avversari.

Festa del gatto


In occasione della giornata che celebra i gatti, stasera tutti dovremo mangiare il coniglio.

giovedì 16 febbraio 2017

Esotismo


Grazie (o per colpa) di uno sponsor, in piazza Duomo a Milano sono state piantate palme e banani. Tra tutti gli alberi che potevano essere installati certamente sono stati scelti quelli più originali. L'obiettivo centrato è quello di far parlare del finanziatore, quella Starbucks che aprirà a breve la sua prima caffetteria in territorio italiano.

martedì 14 febbraio 2017

FP


Il fair play non è obbligatorio, rispettarne i dettami denota tuttavia quella dignità che non si può comprare al calciomercato. L'infrazione forse più clamorosa a questa regola non scritta del giuoco del calcio si è verificata nell'edizione 1989/90 della Coppa Italia: l'atalantino Stromberg mette la palla in fallo laterale per consentire i soccorsi al povero Borgonovo, il Milan non restituisce il pallone agli avversari e nell'azione immediatamente successiva l'arbitro fischia un rigore a favore dei rossoneri: che Franco Baresi realizza.

Era un Milan già berlusconiano, con Arrigo Sacchi in panchina. Il quale tempo dopo si vergognò dell'episodio decisivo che portò al passaggio del turno la sua squadra.

lunedì 13 febbraio 2017

La stampa amica


In condizioni normali, uno che in una settimana prende 7 gol (in casa), perde sempre tra le mura amiche una partita che gioca in doppia superiorità numerica e poi la domenica successiva prende 3 gol in rimonta negli ultimi 10 minuti viene immediatamente cacciato. 
Ma ci sono delle eccezioni che confermano la regola. Roberto Donadoni ha sempre avuto un occhio di riguardo, anche da calciatore. Sicchè l'allenatore del Bologna non è stato sollevato dall'incarico, avendo un discreto modo di porsi nelle conferenze stampa e nelle uscite pubbliche. 
Si fosse chiamato Walter di nome e Mazzarri di cognome, in queste ore starebbe al parchetto a godersi il sole e l'aria pulita. Mentre gli ex tifosi lo sbeffeggiano. 

giovedì 9 febbraio 2017

Kiss me Licia



La popolare presentatrice Licia Colò ha acquistato dei granchi vivi in un ipermercato e li ha liberati in mare. Ella ha così scoperto - amaramente - che gli animali, prima di diventare cibo per gli umani, sono vivi. 

L'eroica Licia li ha poi liberati in mare. 

Che poi non è neppure geniale introdurre in un ecosistema speci non autoctone.



mercoledì 8 febbraio 2017

B



Secondo gazzetta.it l'incontro odierno è valevole per la Serie B.

Non ancora, o non così presto. Almeno per il Bologna.

lunedì 6 febbraio 2017

Il fenomeno Rovazzi

Se Fabio Rovazzi è riuscito a contagiare anche dei musicisti seri (l'orchestra Gaga Symphony), è necessario non catalogare la sua non-musica come semplice "vuoto pneumatico". Il suo successo non afferisce soltanto i bambini di 5 anni.

Nel suo secondo e ultimo video (già a 90 milioni di visualizzazioni su YouTube), c'è la partecipazione di Fabio De Luigi, attore che non ha certo bisogno di visibilità mediatica.

Altro incendio in raffineria


C'è un motivo percui gli impianti industriali di raffinazione dei petroli esistono e solitamente sono collocati in aree poco urbanizzate. Perché, ed è fisiologico quanto sgradevole, se succede qualcosa, tipo un incendio, i fumi tossici ammorbano un numero di persone inferiore rispetto a luoghi affollati come le città.

Sannazzaro de' Burgondi è un comune di 6000 abitanti della provincia di Pavia e si trova pochi chilometri sopra al fiume Po. Un luogo "ideale" per ospitare uno stabilimento dove si lavora il greggio. In rete alcun webeti ne chiedono la chiusura invocandone la pericolosità. Anche loro usano il carburante di origine fossile per muovere la propria autovettura e pure la tastiera che usano per scrivere che la raffineria va immediatamente chiusa è stata prodotta con derivati del petrolio. E' il paradosso dell'ecologismo in cui il progresso produce in maniera patologico quell'inquinamento alla base della normale vita quotidiana.



Nuovo incendio nella raffineria Eni del Pavese, è il secondo in poco più di due mesi

L'incendio nell'impianto di Sannazzaro è stato domato. L'area interessata è l'Isola 7, nella parte vecchia dello stabilimento dove si lavora il greggio

domenica 5 febbraio 2017

Juventus Inter 05/02/16

Che fare punti stasera allo Juventus Stadium sia un'impresa lo si capisce già con il buonsenso. I bianconeri, che si avviano a vincere il sesto titolo consecutivo, sono attrezzati per far bene anche in Europa. Nella Serie A trovano talvolta gli avversari che si scansano a causa del divario tecnico tra la sua rosa e quelle delle altre squadre.

Tentare non nuoce però. Mr. Pioli sfodera per l'occasione una difesa a 3 con un centrocampo muscolare e sole 2 punte davanti. Chissà quanto l'argine reggerà.

Le quote delle scommesse sulla partita non lasciano spazi a dubbi sulla vittoria della compagine torinese: 1,60. Il pareggio è a 4 e il segno 2 addirittura a 6. Tradotto in percentuali: Juve vincente al 60% e 20% circa ciascuno per gli altri risultati.

Intanto il Milan perde la quarta gara consecutiva (5 punti nelle ultime 7 partite di campionato, non una striscia entusiasmante) e questa è già una buona notizia per questo fine settimana.

venerdì 3 febbraio 2017

Coincidenze

Mi sbagliavo. Il sindaco di Roma Virginia Raggi non lavora negli interessi commerciali della Casaleggio srl, e per questo motivo verrà scaricata. Tramite plebiscito on line sarà a breve sancito da qualche centinaia di cittadini capitolini iscritti al sacro blog, che risponderanno alla chiamata dei prossimi giorni, ma senza preavviso (così da limitare la partecipazione al voto).

L'avvocato Raggi, già legale nello studio che difendeva il "cattivone" Cesare Previti, due anni fa era riuscita a lavorare grazie alla rete pentastellata ottenendo una consulenza a Civitavecchia, comune governato dai grillini.

L'ultima stilettata all'onta di Onestà degli immacolati grullini sono alcune polizze vita che tal Romeo ha intestato inserendo quali beneficiari diversi esponenti romani del M5$. Nel gennaio 2016, 6 mesi prima della vittoria elettorale e dell'ascesa della Raggi al Campidoglio. Curiosamente propria la sindaca è uno degli intestatari e, sempre per una coincidenza, questo Romeo è stato da lei stessa promosso con gratifica economica triplicata.

Va ricordato che il precedente sindaco della Capitale, Ignazio Marino, venne sfiduciato e dimesso per questioni di poco conto rispetto a questi "affari" della Raggi: una Panda con permesso irregolare e qualche scontrino di cui non avrebbe avuto diritto a richiedere il rimborso.



giovedì 2 febbraio 2017

Strawberry


Queste fragole, a febbraio e che pesano 60 grammi cadauna. A 4 euro il chilo. Provenienza Spagna. Al Carrefour di Assago.

Sono buone, un po' aspre ma in questa stagione di pre-primizie è il massimo che si può pretendere.


Devoti con brio


Caceres M.


Il Milan cinese è proprio ricco. Grazie all'infinita pantomima della cessione della società, percui il closing della cessione è sempre tra 2 mesi, Galliani può esplicare la sua estrema competenza nel gestire la campagna trasferimenti.

Non soddisfatto dei soliti prestiti e dei mitici parametri zero, il nuovo obiettivo della società rossonera sono diventati gli svincolati, che se non sono stati tesserati da nessuno un motivo c'è.

Arriverà presto alla corte di Mister Montella l'uruguagio Martin Caceres; il terzino è senza squadra dall'estate scorsa. Si stava accasando in Turchia ma non ha superato le visite mediche. Dovrà sostituire l'infortunato De Sciglio e si giocherà il posto da titolare con Vangioni, sfida non impossibile da vincere neppure per un acciaccato cronico.


Calciomercato, nuova chiamata dall'Italia per Caceres: spunta il Milan

Quarta casacca

Per vendere più magliette, le squadre di calcio si sono inventate la terza maglia, che di solito è abominevole e però non se la compra nessuno.

Nel match di campionato di ieri il Pescara, nessuna vittoria (sul campo) e 6 pareggi in 22 partite, ha indossato una quarta maglia, quella del Vicenza. Le motivazioni di questa scelta sono abbastanza misteriose: sembra che ciò sia stato fatto per onorare il 40° anniversario del gemellaggio con la squadra veneta (che ha come colori sociali il bianco e il rosso), e questa sarebbe la motivazione simpatica. Quella meno nobile insisterebbe sul fatto che un gruppo di tifosi, contrariato per la pessima stagione della compagine abruzzese, avrebbe intimato alla società di non indossare più i colori bianco-azzurri poiché non ritenuta degna di fregiarsene. Fosse veritiera questa ipotesi, si tratterebbe dell'ennesimo indebito condizionamento di una frangia di spettatori sulla vita di un club. Che è uno dei motivi, non certo il principale, percui la Serie A registra una costante emorragia di spettatori dagli stadi.