mercoledì 25 gennaio 2017

Umani e non


Sarò cinico e insensibile io, ma a fronte delle 29 vittime che ci hanno lasciato le penne sotto l'hotel Rigopiano, mi interessa poco che siano stati salvati 3 cuccioli di cane.

Questa retorica animalista percui la vita di tutti gli esseri viventi ha lo stesso valore, senza distinguere tra persone e bestie, ha francamente rotto i maroni.


Sono stati ritrovati vivi sotto le macerie di detriti e neve dell'hotel Rigopiano di Farindola i tre cuccioli di pastore abruzzese di Lupo e Nuvola, le mascotte dell'Hotel, già in salvo.
I tre cuccioli sono stati recuperati dai vigili del fuoco, che stanno scavando cunicoli alla ricerca dei dispersi, e sono stati portati fuori: stanno bene. "Un piccolo raggio di sole" nella sciagura, ha commentato un carabiniere forestale. Sono stati i vigili del fuoco a estrarre vivi i tre cagnolini, dal caratteristico manto bianco. Dopo una visita veterinaria, il viaggio verso Pescara per riunirsi ai loro genitori, Lupo e Nuvola, che vivevano all'esterno dell'albergo e si erano salvati da soli dalla valanga

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.