sabato 3 dicembre 2016

Vedi Napoli


La spinta propulsiva del quarto (ma non ultimo) allenatore dell'Inter 2016/17 è già terminata alla sua quarta partita. Il curriculum di Stefano Pioli ha collezionato finora 4 partite, in cui ha perso 2 volte: contro i carneadi israeliani in Europa League, che nella competizione hanno segnato 5 gol, tutti verso i nerazzurri, e ieri sera, piallati da un Napoli fino ad ieri in crisi di risultati. E' venuto il pareggio in rimonta nel derby, con il punto del 2 a 2 raggiunto al 92° e la vittoria, sempre in campionato, in casa contro la Fiorentina; nell'occasione la Beneamata si è giovata di un arbitraggio favorevole, che ha lasciato i viola in 10 uomini al termine del primo tempo e ha successivamente negato loro un rigore abbastanza solare.

Rispetto a FdB il modulo di gioco non è mutato, così non è variata la continuità dei risultati. Il tecnico parmense ha perseverato con Icardi affiancato sulle ali da Perisic e Candreva. Pure le amnesie difensive sono rimaste una costante: ieri i partenopei avrebbero potuto incamerare un risultato ancora più rotondo.

La sconfitta del San Paolo rappresenta il fallimento della stagione. I simboli del tracollo sono i vari Jovetic e Gabriel Barbosa (più Joao Mario e Kondogbia a mezzo servizio), con i loro onerosi cartellini, tenuti ancora in panchina; in una gara dove dopo 6 minuti il Napoli si è trovato subito sul 2 a 0. Un disastro cominciato nella campagna acquisti estiva e perfezionato in una scellerata gestione tecnica. Sarà un campionato triste e di transizione, l'ennesimo. Ai cinesi nuovi proprietari della squadra, non basterà drenare ricchi capitali per portare l'Inter nelle posizioni nobili della classifica di Serie A.



Napoli-Inter 3-0: lezione di calcio degli azzurri

Tutto facile per la squadra di Sarri, a segno Zielinski, Hamsik e Insigne. Raggiunte momentaneamente in classifica Atalanta e Lazio. Malissimo i nerazzurri (già sotto 2-0 dopo 6'), ora lontanissimi dal treno per l'Europa

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.