giovedì 1 dicembre 2016

Senza benza

Nella notte tra lunedì e martedì scorsi in Colombia si è schiantato un aereo. La notizia ha fatto scalpore, oltre per il fatto che sono decedute 71 persone, anche perché hanno perso la vita 19 giocatori della squadra di calcio brasiliana del Chapeco. La causa del disastro è stata individuata nella fine del carburante a disposizione del velivolo per il viaggio, che conseguentemente non è riuscito a portare a termine. Nelle automobili terrestri, se ti finisce la benzina, accosti e imprechi contro l'imperizia di chi non ha fatto il pieno. Se succede in volo la soluzione è più drammatica. Lascia basiti che nessuna strumentazione di volo, banalmente una spia rossa che indicasse la carenza di combustibile, non abbia segnalato la banale problematica impedendo che il mezzo potesse intraprendere il volo.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.