martedì 29 novembre 2016

Aboubacar Bakayoko


Come si fa a sdoganare il razzismo? Il primo passo è l'indifferenza ovvero derubricarlo a semplice ingiuria. Domenica scorsa un calciatore di colore di Serie D è stato espulso (da un arbitro nero pure lui) per aver reagito spintonando un avversario che gli aveva rivolto ripetuti insulti razzisti. Il direttore di gara ha applicato il regolamento mostrando il rosso al responsabile della replica violenta. E ha fatto bene. Chi insulta un avversario, indipendentemente dalla sua pigmentazione, lo fa per innervosirlo e per provocarlo. Se poi il vilipeso passa alla violenza fisica ne paga le conseguenze sanzionatorie e di fatto giustifica e legittima chi è riuscito a farlo espellere.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.