sabato 22 ottobre 2016

Roma e trasporti


Il 40% degli utilizzatori dei mezzi pubblici urbani della Capitale non paga i biglietti e preferisce viaggiare gratis. Il costo dei titoli di viaggio rimane basso. Intanto l'ATAC non ha i soldi per coprire le spese di riparazione ed è costretta a ridurre i bus circolanti. Come se non bastasse, i cittadini romani decidono di votare in massa per il M5$ pensando così di risolvere i problemi della città. Il cocktail esplosivo tra l'incapacità dei nuovi amministratori e l'insipienza di chi li ha eletti non tarderà ad esplodere, e lì i cittadini non romani e/o non grullini avranno di che osservare divertiti.

L’Atac muore e il Comune tace
La lunga corsa verso il baratro
dell’azienda di bus e metrò

Il servizio peggiora di giorno in giorno, in cassa mancano i soldi per manutenzione e ricambi, spunta l’ipotesi dell’aumento-beffa del prezzo dei biglietti




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.