domenica 30 ottobre 2016

Socci, i terremoti e la pepputata


La prima reazione del giornalista ultracattolico Antonio Socci al violentissimo terremoto di oggi è stata la seguente. In sintesi, visto che è avvenuto nella terra di due santi importanti (e il papa era a zonzo per l'Europa), è necessario intervenire subito con la preghiera.

La preghiera può anche servire a consolare le persone afflitte dalla tragedia ma, credo (magari mi sbaglio) che sia più importante portare gli aiuti alle popolazioni colpite e fare in modo che trovino al più presto un solido tetto sotto il quale ritrovare una difficile normalità.

La palma della minchiata più grande che ho letto quest'oggi la vince facile la cittadina senatrice del MoVimento 5 $telle (a quale partito politico doveva appartenere sennò) Enza Blundo che rispolvera una bufala di qualche anno fa per attaccare a sproposito giornalisti e governo. Il 26% degli italiani - quasi 9 milioni di crani dal dubbio contenuto - ha votato i grillini per farsi rappresentare da una così.


Non era passata nemmeno un'ora dalla fortissima scossa che ha colpito il Centro Italia, vicino a Norcia, che la grillina Enza Blundo ha deciso di parlare e di dar voce alla teoria complottista secondo cui le autorità 'guidano' la magnitudo dichiarata di un sisma per non risarcire le vittime. 

"Il Tg1 apre dichiarando una scossa di 7.1 e poi la declassa a 6.1! Ancora menzogne per interessi economici del governo", scrive la Blundo come dimostra questo screenshot qui sotto.


Terremoto 30/10/16


Questa mattina il Centro Italia è stato colpito da una nuova forte scossa di terremoto, la più forte per intensità dell'ultimo secolo.

Rieti, 30 ottobre 2016 - Una scossa di terremoto di magnitudo 6.1(ricalcolata in 6.5, e suscettibile di ulteriore modifica) ha colpito il Centro Italia alle 7.40, con diverse repliche meno potenti. Avvertita nel Lazio, nelle Marche e in Umbria. Hanno tremato pareti, gli oggetti sono caduti a terra, la gente è uscita in strada. Panico in tutta la zona. L'epicentro è tra Norcia, Castel Sant'Angelo sul Nera e Preci a una profondità di 10 chilometri. Il terremoto è stato avvertito in tutta Italia, da Roma a Firenze, fino a Bolzano. Continua lo sciame sismico. Verifiche avviate nella metro della Capitale. Si è trattato della più forte scossa non solo di questi giorni, ma dell'ultimo secolo in Italia dal 1980, anno del terremoto in Irpinia, peggio anche del sisma dell'Aquila del 2009, che fu di 5.8. Al momento non si registrano danni alle persone.

sabato 29 ottobre 2016

Tir sulle auto


Che Stato è quello in cui ti casca in testa un cavalcavia? Si può legittimamente ritenere che sia impossibile annullare tutti i reati comuni, perché il controllo non può essere sempre e ovunque, tuttavia aspettarsi che un tratto di strada non crolli mi pare il minimo.

E la tristezza dell'accadimento vale anche per il dopo-tragedia, con istituzioni e burocrati che si palleggiano le responsabilità.


martedì 25 ottobre 2016

U2


Assenza di ricorsive campagne pubblicitarie promozionali, nessuna tessera fedeltà e mancanza di raccolta punti. E ora avancasse "etiche" ovvero con prodotti salutisti al posto degli acquisti d'impulso. Buone cose, che garantiscono prezzi più bassi per l'eliminazione dei costi connessi. Più la chicca dello spazio dinanzi alle casse occupato con modalità proba.

domenica 23 ottobre 2016

Fine di FdB


Zeman De Boer è giunto al capolinea; la sconfitta in terra bergamasca gli sarà fatale e, già ad ottobre, l'Internazionale vedrà il terzo allenatore a sedersi sulla panchina. (Anche) oggi i nerazzurri di Milano sono stati oggettivamente sfortunati (un rigore non concesso e un gol regolare ingiustamente annullato). I 2 gol presi sono figli dei terzini: Santon (abbattere un innocuo avversario nella propria area di rigore non è spesso una scelta saggia) e Nagatomo (precedere marcandolo chi con la propria capoccia sta segnando una rete è un atto apprezzato dai tifosi); essi rimangono però i 2 migliori laterali a disposizione (D'Ambrosio e Astaldi non sono più forti di loro). Tuttavia appare giusto sollevare FdB dalle sue responsabilità, non si è dimostrato all'altezza delle aspettative e ha confinato l'Inter nella parte destra della classifica con una distanza di 10 lunghezze dalla capolista (dopo 9 giornate giocate, è una sentenza capitale sulla conduzione tecnica della Beneamata).

Spero che sia chiaro ai proprietari cinesi che serve un nuovo allenatore di spessore, e non un semplice traghettatore. Uno che riesca a sfruttare le potenzialità di una squadra, dove due fuoriclasse come Gabigol (30 milioni di euro circa per il suo acquisto) e Jovetic (14.500.000 + 7 milioni di euro per l'ingaggio annuale) hanno giocato in stagione 77 minuti in totale. Serve uno che, banalmente, faccia giocare i più idonei a farlo tra la rosa a disposizione, non limitandosi a schierare 11 nomi a caso.

Il primo gol atalantino lo ha segnato quel Masiello Andrea già condannato per qualche tempo dalla giustizia sportiva. Un disonesto, che ha espiato la sua colpa, che ha avuto modo di incidere in modalità fraudolenta sui risultati della Serie A. Come se niente fosse stato, poiché ha emendato. Auspico che le maestre del nido condannate per percosse ai bambini non possano tornare ad esercitare lo stesso mestiere dopo aver terminato la condanna.

Nero


Aveva ragione Malcom X quando parlava del fatto che al colore nero la cultura tradizionale associa la negatività mentre la tinta bianca è sinonimo di letizia (pecora nera o buio sono solo alcuni esempi). Tuttavia così è, e rovesciare lo status quo culturale equivarrebbe ad una rivoluzione lessicale dai dubbi risultati. Qua accanto la Coop mostra due grappoli di uva: quella scura è associata al lavoro nero (che "da' solo pessimi frutti"), l'omologa bianca è sinonimo di qualità e legittimità. Alcuni - polemicamente - potrebbero ritenerla politicamente scorretta.


sabato 22 ottobre 2016

Roma e trasporti


Il 40% degli utilizzatori dei mezzi pubblici urbani della Capitale non paga i biglietti e preferisce viaggiare gratis. Il costo dei titoli di viaggio rimane basso. Intanto l'ATAC non ha i soldi per coprire le spese di riparazione ed è costretta a ridurre i bus circolanti. Come se non bastasse, i cittadini romani decidono di votare in massa per il M5$ pensando così di risolvere i problemi della città. Il cocktail esplosivo tra l'incapacità dei nuovi amministratori e l'insipienza di chi li ha eletti non tarderà ad esplodere, e lì i cittadini non romani e/o non grullini avranno di che osservare divertiti.

L’Atac muore e il Comune tace
La lunga corsa verso il baratro
dell’azienda di bus e metrò

Il servizio peggiora di giorno in giorno, in cassa mancano i soldi per manutenzione e ricambi, spunta l’ipotesi dell’aumento-beffa del prezzo dei biglietti




venerdì 21 ottobre 2016

Benali On Tour


I tifosi del Southampton quando vanno in trasferta tappezzano le città di figurine di Francis Benali. Il fine dell'iniziativa è strettamente umanitario poiché supporta alcune raccolte fondi per attività caritatevoli.




Obiezione di coscienza


Tra le malattie incurabili che infestano la vita delle persone, una delle più virulente è il cattolicesimo.

Catania, morta dopo aborto di due gemelli. Indagati per omicidio colposo 12 medici della struttura

Cronaca




Secondo i familiari della donna il dottore si sarebbe rifiutato di estrarre i due feti che erano entrati in crisi respiratoria. Per i magistrati della Procura la ricostruzione dei parenti "al momento non trova alcun riscontro". La procura sugli indagati: "Atto dovuto per eseguire esami irripetibili"

martedì 18 ottobre 2016

Trasferte


Due cittadini provenienti dalla Svizzera, facenti parte di un gruppo composto di 30 persone, sono stati arrestati prima del posticipo di Serie B giocato lunedì scorso. Erano venuti appositamente da Zurigo per "affrontare" la tifoseria vercellese (loro simpatizzano per il Novara in quanto il portiere azzurro è originario del cantone elvetico). Non sono riusciti ad entrare in contatto con gli ultras avversari grazie al pronto intervento della polizia, che ha fermato 2 facinorosi i quali sono finiti indagati per resistenza e lesioni. Anche loro sono già ritornati a casa, al limite rischieranno un provvedimento di Daspo internazionale. L'accoglienza di questi animali internazionali è una disciplina che nel nostro Paese si pratica sempre - di fatto - senza rischiare nessuna sanzione concreta; e ciò infatti non dissuade, anzi incoraggia, questo tipo di delinquenza, solo incidentalmente legata al gioco del calcio.

domenica 16 ottobre 2016

Int 1 Cag 2


Nelle ultime 4 stagioni di campionato contro i sardi in casa l'Inter ha raccolto 2 punti sui 12 disponibili. Quando i nerazzurri furono una grande squadra l'impegno casalingo contro questi rossoblu isolani non è mai stato un problema, lo è diventato [anche] oggi quando la banda Rastelli ha vinto legittimamente avendo dominato la gara.

FdB - un novello Gasperini - ha cercato in ogni modo di pareggiare la partita, anche dopo l'immeritato vantaggio e prima della giusta rimonta finale. La polemica della tifoseria curvaiola ha inciso relativamente pure sul rigore calciato a lato dal compagno di Wanda Mara ed infatti non è quello il punto.

Perdere a San Siro contro una formazione che ambisce a non retrocedere per miracolo è cosa grave. Lo è ancor di più qualora non se ne siano convenute le cause, inducendo ad esempio FdB a non comprendere i differenziali tra una sconfitta a Fifa 2017 ed una in Serie A, la qual cosa dovrebbe propinare in lui una più sapida sagacia tattica. Lo zemanismo (inteso come dissennatezza tattica e senza risultati) è cosa grave.

Inter-Cagliari 1-2, crisi nerazzurra: Joao Mario, Melchiorri e autogol di Handanovic

Icardi sbaglia un rigore, il portoghese illude, poi i sardi sfruttano le amnesie difensive della squadra di De Boer

"Ci tagliano le gambe"



L'ironia di Alex Zanardi in questo caso vale triplo.

Questa gliela passo


Dallo Stato più bellicoso e antidemocratico del globo, una lezione di civiltà. E 80 frustate sarebbero pure poche per chi indossa orgogliosamente quella brutta casacca rossonera.




Isis: 80 frustate a chi indossa la maglia del Milan

Nel mirino del Califfato anche Real Madrid, Barcellona, Manchester United, Manchester City e Chelsea

Spaccio poco furbo



Ad utilizzare un centro ricreativo degli anziani per spacciare droga non ci aveva ancora pensato nessuno. Pertanto questo 42enne di Buccinasco che si spostava ad Assago per praticare il suo discutibile commercio di sostanze psicotrope sotto gli occhi dei frequentatori della struttura ricreativa merita rispetto, ma anche una legittima denuncia ai carabinieri. Del resto, avrà pensato questo pusher, a vendere droga nei parchi si prende freddo. Meglio quindi sfruttare il tepore dei locali chiusi, magari fruendo delle consumazioni del bar con prezzi calmierati.

venerdì 14 ottobre 2016

Chiodo proibito


Il fine settimana sta per cominciare ma l'inquietudine portata dal rischio squalifica della Casalegno da quella palestra di cultura planetaria che è il Grande Fratello Vip getta nello sconforto (almeno quelle persone sensibili alla tematica dell'equilibrio mentale applicato ai reality show).


Elenoire Casalegno sfida il GfVip ed estrae il ‘chiodo proibito’, verrà squalificata?

Alcuni attori entrati nella casa del Grande Fratello Vip hanno lanciato una 'maledizione'. Chiunque avrebbe estratto un chiodo infilzato da loro in un panino sarebbe stato eliminato. Elenoire Casalegno lo ha fatto. Rischia l'eliminazione o una penalità?


Ventolin

In Norvegia hanno trovato la cura definitiva per curare l'asma: ovvero praticare lo sci di fondo a livello agonistico. Nelle ultime 7 Olimpiadi 42 atleti (sulle 61 medaglie vinte dagli scandinavi) prendevano il Ventolin, le cui controindicazioni sono note essendo un farmaco, tipicamente usato da chi non pratica sport. Il fatto però che il 69% dei fondisti di questo Paese soffrisse di questa patologia suggerisce un doping di Stato, ma la Norvegia non è internazionalmente antipatica quanto la Russia e quindi può finire tutto in cavalleria.

domenica 9 ottobre 2016

Debito risolto

Il signor Bortoletto Mario tra 2 giorni spiegherà come "diventare da debitore a creditore nei confronti delle banche..."
I puntini di sospensione che chiudono il virgolettato in parte già spiegano come fare soldi senza chiederli in prestito. Il suggerimento è sottointeso: scrivere un libro e farselo comprare, magari facendosi pubblicità. Certo se ogni cittadino italiano pubblicasse un testo che gli altri connazionali dovessero comprare, il debito delle famiglie non ne beneficerebbe troppo (e 60 milioni di libri nelle case di ogni abitante dello Stivale creerebbe problemi di spazio per stipare cotanta letteratura).
Però Bortoletto il problema del credito per sé lo ha risolto, con il beneplacito del giornalista Riccardo Jacona (quello di Presa Diretta) che avrebbe scritto una recensione positiva per l'autore di questo libro intitolato "Contro gli abusi delle banche".