sabato 7 maggio 2016

Le nomine di Renzi


Il giornalista Alessio De Giorgi non sarebbe degno di lavorare per l'ufficio stampa di Palazzo Chigi perché ha lavorato per il sito internet gay.it; questo è il messaggio neanche tanto velato comunicato dalla sedicente testata giornalistica Libero. Sono convinto che la maggioranza (silenziosa) la pensi anch'essa in questo modo. L'Italia infatti è un Paese medievale - anche - per questo. I gusti sessuali, che dovrebbero appartenere alla sfera personale e come tali non dovrebbero essere giudicati con la morale cattolicheggiante, diventano così motivo di discriminazione.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.