venerdì 22 aprile 2016

Moduli random


Alla domanda "con che modulo gioca l'Inter" non saprebbe dare una risposta neppure il suo allenatore Roberto Mancini. Il quale a 18 mesi dal suo ritorno in nerazzurro è ancora lì a fare esperimenti. Nella presente stagione ha alternato 6 moduli e l'instabilità tattica che ha originato ha prodotto l'allontanamento dal terzo posto. Del resto senza identità una squadra non vince perché la continuità degli schemi non è un optional. Inoltre la materia prima, ovvero i giocatori, sono stati alternati instillando il dubbio di scelte umorali più che ponderate da parte del tecnico. Che ha gestito 3 sessioni di mercato con esiti sconfortanti: i soli Miranda, Perisic e Brozovic rappresentano elementi degni del rango nerazzurro.

Mancini non è ancora stato fischiato dal popolo nerazzurro malgrado i risultati sportivi deludenti da lui ottenuti nel suo anno e mezzo di gestione: credo che domani sera, nel turno casalingo contro l'Udinese, se nella prima mezz'ora di gioco il punteggio non sarà già saldamente a vantaggio dell'Inter, RM sperimenterà la contestazione del pubblico. Che finora è stato fin troppo paziente nei suoi confronti e che meriterebbe di competere per qualcosa di importante già nella prossima stagione. Se a settembre sarà ancora lui l'allenatore interista, la prolungata condanna alla mediocrità sarà assicurata.



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.