giovedì 31 marzo 2016

Napoli contro Bargiggione


La società calcistica Napoli ha sfanculato ufficialmente il giornalista Paolo Bargiggia e pure tutta Mediaset, con la quale ci sono una serie di accordi commerciali quali la diffusione dei diritti televisivi. Che avrà detto male il suddetto PB, ancorché leghista? Che a fine stagione bomber Higuain non rinnoverà il suo contratto in essere con i partenopei.


martedì 29 marzo 2016

Cuscino multimediale


Da maggio scorso Zodio, un mall di oggettistica per la casa (quindi un posto inutile dove le donne amano acquistare prodotti perlopiù insignificanti), ha aperto al Fiordaliso di Rozzano. C'hanno anche il cuscino collegato all'iPhone, così inizia a riprodurre musica appena suona la sveglia.


lunedì 28 marzo 2016

Libro sacro


Sul Corano ci sono scritte un sacco di cose brutte. Ah no, è la Bibbia.

6 Se il tuo fratello, figliuolo di tua madre, o il tuo figliuolo o la tua figliuola o la moglie che riposa sul tuo seno o l’amico che ti è come un altro te stesso t’inciterà in segreto, dicendo: "Andiamo, serviamo ad altri dèi": dèi che né tu né i tuoi padri avete mai conosciuti, 
7 dèi de’ popoli che vi circondano, vicini a te o da te lontani, da una estremità all’altra della terra, 
8 tu non acconsentire, non gli dar retta; l’occhio tuo non abbia pietà per lui; non lo risparmiare, non lo ricettare; 
9 anzi uccidilo senz’altro; la tua mano sia la prima a levarsi su lui, per metterlo a morte; poi venga la mano di tutto il popolo; 
10 lapidalo, e muoia, perché ha cercato di spingerti lungi dall’Eterno, dall’Iddio tuo, che ti trasse dal paese d’Egitto, dalla casa di schiavitù.


domenica 27 marzo 2016

Rubano in casa dei ladri


E' proprio vero che il mondo è cambiato e non c'è più rispetto per nessuno. Rapinatori che svaligiano gli appartamenti di affiliati alle società dei marioli. Una volta i colleghi si rispettavano. A questo giro a farne le spese è Carlos Bacca, colpevole solo di appartenenza al sodalizio "furtarolo" milanista.

Agriturismo Cascina Guardia


Ideale per chi ha bambini tra i 3 e gli 8 anni: dopo averli alimentati velocemente (pasta al pomodoro come primo, patatine fritte e carne più gelato - confezionato - quale merenda al pomeriggio), animazione in una stanza dedicata. Ciò consente agli accompagnatori di desinare serenamente. Al termine del pranzo, giro turistico nel parco con numerosi animali (lama, canguro, procioni e caprioli tra gli altri) e un'attrezzata area giochi.

La nota dolente è il pranzo agrituristico: niente di eccezionale né il risotto alla zola, né le caramelle burro e salvia. Il secondo (arrosto e patate) appena scolastico.

Bilancio complessivo: i minori si divertono, i grandi si nutrono.

http://www.agriturismocascinaguardia.it/parco/

sabato 26 marzo 2016

Sara Da Silva


Il suo compagno è stato l'ultimo giocatore a segnare una rete per una squadra italiana nel Mondiale per Club organizzato annualmente dalla FIFA (e occhio e croce deterrà questa misura per almeno i prossimi vent'anni). Discutibile, come gusto estetico, la foto postata in rete dal suo fidanzato, l'interista più "vecchio" attualmente ancora in rosa, Jonathan Biabiany. Il quale era nerazzurro già nel lontano anno 2004. Complimenti per la longevità nerazzurra, e pure per la foto artistica.

11 bomboni


Quest'uomo non lo sa ma ha conseguito una prestazione mondiale percui la storia dello sport gli conferirà i giusti onori. Risultare positivo ad un test antidoping per 11 sostanze diverse. E gioca a rugby nella Serie B italiana. Grazie a Davide Vasta il clamoroso è potuto divenire realtà.

venerdì 25 marzo 2016

Dormire di notte


Nel Regno del Belgio c'è una norma che vieta le perquisizioni nelle abitazioni private nelle ore notturne, ovvero tra le 9 di sera e le 5 del mattino. Il rispetto del diritto al riposo rappresenta un istituto soverchiante da tutelare, un sospetto delinquente deve comunque poter riposare serenamente. C'è qualcosa che non va?

domenica 20 marzo 2016

Kondogbia e Higuain

Si potrebbe parlare del solito gol preso dall'Inter nei minuti finali della partita, spesso a vanificare l'esito del punteggio finale (la Roma di Spalletti avrebbe anche provato a favorirci inserendo Edin Džeko, ma uno dei suoi tiri sballati è diventato un assist per Radja Nainggolan che ha quindi pareggiato). Tuttavia vorrei soffermarmi su cosa si può comprare con circa 30 milioni: il Napoli, per esempio, prese il signor Gonzalo Higuain, che in questa stagione ha già fatto 29 gol. Mancini Roberto, l'allenatore-manager interista, invece ha insistito tanto per avere Geoffrey Kondogbia, pagato approssimativamente quanto l'argentino. Il problema è che è stato ascoltato. E il quinto posto è in saccoccia.

giovedì 17 marzo 2016

Europa <---> Italia


Anche la Lazio non raggiunge gli ottavi delle competizioni europee. Perdendo 3 a 0 nell'Olimpico semivuoto contro i cechi dello Sparta. Nessuna rappresentativa italiana nelle fasi finali di CL e EL. Saranno contente Sky e Premium che hanno acquistato - profumatamente - i rispettivi diritti dei due tornei continentali. La decimazione era cominciata già ad agosto 2015 con la Samp eliminata nei turni preliminari, cosiccome la stessa Lazio retrocessa dal torneo principale. L'FC Internazionale continua ad essere l'ultima formazione a vincere tituli fuori dai patri confini (ormai 6 stagioni orsono) e chissà fino a quando manterrà questo simbolico fregio. Più che pensare di raggiungere il terzo posto nel ranking UEFA (che da diritto a 4 posti in CL, di cui l'ultimo tramite spareggio), le squadre italiane dovrebbero lavorare sulla propria vocazione transnazionale attualmente nulla. Partecipare alla Serie A non rappresenta l'unica prerogativa delle società e dei tifosi, piuttosto è il suo limite.


Juve provinciale


Dopo il 5 maggio degli interisti (Lazio 4 Inter 2) e il 25 maggio del BB?ilan (sconfitta ai rigori contro il Liverpool), l'epica sconfitta storica coglie anche la Juventus: in vantaggio per 2 a 0 in casa del Bayern Monaco, con un gol regolare di Morata annullato per un fuorigioco inesistente, un paio di limpide occasioni per il terzo gol e la qualificazione saldamente nelle mani per tutta la partita. Poi al 90° il pareggio dei bavaresi e 2 gol ulteriori subiti nei supplementari per il 4 a 2 finale.


Il quotidiano Tuttosport quando un mesetto fa la Juventus eliminò l'Inter ai rigori titolò "Più bello così"; oggi, dopo la qualificazione persa in extremis, sulla prima pagina campeggia un sobrio "Non è giusto". I lettori della testata sportiva torinese sono evidentemente dei minerali cercopitechi e i giornalisti si adeguano.

La Juventus ha vinto 31 volte il campionato di Serie A e contestualmente in una sola occasione la Coppa Campioni (escludendo la vittoria di Bruxelles del 1985 quando morirono 39 persone e i bianconeri festeggiarono lo stesso). In Europa i meccanismi di sudditanza psicologica della classe arbitrale pro Juve non esistono, oppure - se sussistono - favoriscono le avversarie della Juventus.

Ieri alla Allianz Arena uno dei migliori in campo è stato Kingsley Coman ceduto proprio dai gobbi la scorsa estate. L'allenatore per caso Max Allegri nella scorsa stagione lo aveva impiegato part-time solo in una ventina di occasioni: non un'eccellentissima scelta tecnica.



mercoledì 16 marzo 2016

InfoCert e altre amenità


Per registrarsi su InfoCert ed ottenere il PIN per fruire di alcuni servizi della Pubblica Amministrazione ci sono 4 modalità:

  • FIRMA DIGITALE; costa € 35 + IVA; 
  • CIE/CNS: serve la Carta Regionale dei Servizi, un lettore della stessa e il PIN della registrazione di quest'ultima; 
  • DE VISU: ci si presenta di persona personalmente in uno dei 3 uffici in Italia (Roma, Milano e Padova), previo appuntamento;
  • WEBCAM: al modico costo di 15 euro più Iva un solerte impiegato potrà certificare la nostra esistenza in vita da remoto.
Questa modalità di abilitazione ai servizi della PA, da capire quali, scade dopo 180 giorni. Poi questo tour kafkiano deve essere ripetuto. Qualora l'obiettivo fosse quello di disincentivare i cittadini dall'usare determinate funzionalità via web, esso è pienamente centrato.


martedì 15 marzo 2016

Formaggino d'Oro Grunland


Domani sera a Monaco di Baviera si giocherà il ritorno degli ottavi di finale di CL. Uno dei dirigenti  del Bayern, che affronterà la Juventus, si chiama Karl-Heinz Rummenigge.

McDonald's Somalia


Scherzare su determinati temi, alquanto spinosi, denota del genio. Ed è una delle migliori risposte della società civile al terrorismo.


Friends,Please do not shout ALLAHUACKBAR in our restaurants. It scared some of our customers yesterday and we do not want to happen again. Thanks :)
Pubblicato da McDonald's Somalia su Lunedì 14 marzo 2016

Parmonìe


La coniugazione gastronomica del Parmigiano Reggiano non ha limiti, ma questa mi mancava e non mancherò di cibarmene appena le troverò.

Le Parmonìe hanno l’aspetto delle patatine, ma senza condividerne la materia prima: gli ingredienti sono Parmigiano Reggiano DOP stagionato 24 mesi, olio d’oliva, farina, sale e lievito.  Inoltre, non sono fritte, ma cotte al forno.


Bertolaso


Bertolaso è uno che quando parla riesce a far diventare simpatica la Giorgia Meloni. Lo stesso Bertolaso che aveva già fatto danni alla cosa pubblica con il G8 a La Maddalena, dopo il disastroso terremoto in Abruzzo e per i Mondiali di nuoto di Roma 2009. Berlusconi, uno statista che sarebbe stato anacronistico già negli anni Trenta, ha solidarizzato con le parole del suo candidato sindaco.

Roma, Bertolaso: «Meloni deve fare 
la mamma». Lei: «Le donne conciliano lavoro e maternità»

Scoppia il caso nel centrodestra. Il candidato sindaco aveva pronunciato la frase «incriminata» a «Fuori Onda» su La7. Storace: «Si scusi». Marchini: «Altri due attacchi alla leader di FdI e la voto!»

giovedì 10 marzo 2016

Carlinga funesta


C'è in giro un nuovo aereo A380-800 di proprietà della Emirates con delle immagini di giocatori del Milan stampate sulla fusoliera. E' evidente a tutti la pericolosità di questa rappresentazione. Sarebbe come chiamare un transatlantico "TITANIC" e aspettarsi torme di passeggeri pronti ad imbarcarsi su una nave omonima di quella del disastro. 


mercoledì 9 marzo 2016

Mah


E' una buona idea farsi sponsorizzare da un'azienda farmaceutica? Federico Pellegrino, che ha vinto la Coppa del Mondo di sci di fondo nella categoria sprint, probabilmente non ha trovato di meglio; tutto ciò però è inopportuno. Un atleta non dovrebbe assumere medicinali, a meno che non sia affetto da qualche patologia. E a quel punto forse non dovrebbe neanche avere l'idoneità sportiva.


martedì 8 marzo 2016

L'inganno Sharapova


La signora Sharapova si dopava da (almeno) una decina d'anni, mascherandosi dietro ad un farmaco coprente l'assunzione e la tracciabilità del famigerato EPO. Dal primo gennaio di quest'anno la Wada l'ha inserito tra i farmaci proibiti.  Ora, visto che la sua squalifica sarebbe un danno per il movimento economico del tennis mondiale, verrà sancito che la Sharapova è diabetica (!!) e di quel medicinale lei necessita veramente, anche solo per poter vivere normalmente. Così salterà solo qualche torneo primaverile e ci sarà anche alle imminenti Olimpiadi di Rio 2016. Fosse stata un anonimo ciclista o un sollevatore di pesi si sarebbe presa 2 anni di squalifica, tuttavia la sua indubbia avvenenza determinerà una condanna clemente.

Sharapova: «Trovata positiva al doping agli Australian Open»

È una medicina che continuo a prendere, è importante per la mia salute». Fino a Melbourne. «Il 22 dicembre 2015 ho ricevuto una mail dalla Wada. Mi avvisava che dal primo gennaio di quest’anno la lista delle sostanze vietate è cambiata. Con leggerezza, non ho approfondito: il meldonio è entrato tra i prodotti considerati doping».

domenica 6 marzo 2016

Mancini Junior


Nel calcio non c'è spazio per i figli d'arte. Al contrario di altre professioni dove l'ereditarietà ha il suo peso. Però il "paparino" munifico può comunque aiutare i suoi discendenti, per esempio garantendogli uno stipendio. Che è sempre meglio che lavorare. Andrea Mancini, l'omonimia non è una coincidenza, è stato acquistato dal DC United, squadra casualmente di proprietà dello stesso presidente indonesiano dell'Inter, in cui il babbo sarà allenatore fino al termine della stagione.

Mancini jr. era disoccupato dall'estate scorsa, pur avendo militato nell'Oldham, nel Fano, nel Valladolid B e in 2 prestigiosi club ungheresi.



sabato 5 marzo 2016

Moviola in campo


In questi giorni la nuova FIFA di Gianni Infantino, uno che aveva il poster di Evaristo Beccalossi in camera da letto, è riunita a Cardiff per deliberare alcune riforme importanti che facilitino le decisioni arbitrali. Finalmente il governo del calcio accoglie la tecnologia quale elemento probatorio e ciò determinerà inevitabilmente risultati sportivi più corretti. Si perderà però il fascino dell'aleatorio.


giovedì 3 marzo 2016

Un orso, una tigre e un leone


Vivono assieme sin da piccoli, e per questo si rispettano. Uno spacciatore statunitense, poi arrestato, li aveva "adottati" una quindicina di anni fa. Non essendo più in grado di occuparsi di loro, essendo recluso nelle patrie galere, sono stati presi in consegna da una specie di onlus. Ed essi hanno continuato a vivere in simbiosi. Sono eventi incredibili ovunque al mondo ma non negli US. Un posto finto quanto verosimile. Si dice qui.


martedì 1 marzo 2016

Osvaldo e Jovetić


Erick Thohir chiede 4 vittorie nelle prossime 5 gare di campionato, finalmente abbandona l'understatement ed alza voce. Il credito, più d'immagine che tecnico, che ha sostenuto finora Mancini inizia a scricchiolare. Prima dell'inizio di questa mini-serie richiesta dal presidente, c'è la formalità del ritorno di Coppa Italia in cui ci sarebbe da segnare 4 reti in più della Juventus; data la quasi inutilità della gara, viene rispolverato Stevan Jovetić, finito quasi fuori rosa dopo la sconfitta interna contro la Lazio, che ha rappresentato la tappa di inizio della crisi nerazzurra e che ha portato l'Inter dal primo posto con 4 punti di vantaggio sulla seconda ad una mesta quinta posizione.

Il 6 gennaio 2015 l'Inter pareggia 1 a 1 allo Juventus Stadium. Nei minuti finali Dani Osvaldo insulta il compagno di squadra Icardi, colpevole di non averlo servito. E' l'ultima apparizione dell'attaccante italo-argentino che verrà ceduto di lì a poco al Boca Juniors.

La rosa interista, già colpevolmente povera di attaccanti, viene in questi 2 episodi privata di giocatori capaci di fare la differenza: l'allenatore Mancini, forte della momentanea buona classifica in entrambi casi, pensa di poter prescindere dal loro contributo. Siamo arrivati all'inizio di marzo 2016 e giaciamo al 5° posto della Serie A con sole 7 lunghezze di vantaggio sul Sassuolo con 11 giornate ancora da disputare. C'è sempre lo stesso tecnico a "guidare" la Beneamata e in sempre di più iniziano a pensare a quei 2 scudetti conquistati nel 2007 e nel 2008 malgrado la gestione sportiva del Ciuffetto.