martedì 16 febbraio 2016

Milan a -2


Da quando lo schema Mancini (vincere 1 a 0 con un unico tiro in porta più i miracoli in serie di portiere e difesa) si è inceppato, l'Inter viaggia con una media punti da retrocessione. Nelle ultime 7 giornate il Milan ha recuperato ai nerazzurri la bellezza di 9 punti (e per pietà non citiamo i 15 punti in più incamerati dalla Juventus che 2 mesi fa stava dietro in classifica). Il tecnico marchigiano ha ormai perso la bussola della gestione tecnica della squadra, come dimostrano le improvvide formazioni che ha schierato nel 2016. La sua scarsa lucidità è dimostrata pure da quanto dichiara alla stampa, in questo senso ben venga una sua squalifica per la prossima gara di campionato a San Siro contro la Sampdoria. La partita di sabato sera è l'ultimissima spiaggia per sperare ancora in un piazzamento al terzo posto e ai preliminari di CL. Senza la qualificazione all'Europa che conta, non solo sarà ufficiale il fallimento gestionale di Mancini, ma si appaleseranno quelle difficoltà economiche provocate dallo scellerato ed esoso calciomercato fortemente voluto dal Ciuffetto. E che, in luogo del riportare l'Inter nelle posizioni alte del campionato, distruggerebbe le basi economiche portate dal presidente Thohir. L'ex patron Moratti lo esortò vivamente per cacciare Mazzarri e mettere sotto contratto RM, un errore marchiano senza bisogno del senno di poi.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.