giovedì 4 febbraio 2016

#interchievo 2° tempo


Vincere 1 a 0 avendo dominato la partita non è virtuoso. Il Chievo ha tirato una sola volta in porta (al 44° con il monumento vivente clivense Pellissier) ma è successo sovente che l'avversario interista di turno bucasse la nostra difesa nei minuti finali. Proprio per questo servirebbe chiudere la partita ben prima del 90° e per fare questo non è neppure sufficiente produrre finalmente un gioco o bombardare la porta avversaria. Senza dei terminali di attacco efficienti (che non significa schierare fuoriclasse) i cross si traducono in azioni da gol sterili. Il solo Icardi, ancorché un po' sfigato di questi tempi nel centrare pali e traverse, non può cantare e portare la croce. Palacio ed Eder non hanno mai brillato per spietatezza nell'infilare reti. Jovetic e Ljajic non si capisce che ruolo abbiano. Il calendario da qui a fine stagione sarà durissimo per l'Inter e l'improduttività offensiva potrebbe rilevarsi la causa principale della mancata qualificazione ai preliminari di Champions.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.