sabato 16 gennaio 2016

Atalanta 1 Inter 1


Il giochino di Mancini è finito. 4 punti in 4 partite tra l'ultima gara di campionato del 2015 e le 3 di quest'anno significano una sola cosa: ridimensionamento delle ambizioni interiste, non solo per la vittoria finale, ma pure per un posto nei preliminari della Champions della prossima stagione. Il modulo imbottito di centrocampisti, benché con alcune autentiche mezzepunte, non regge la costruzione delle segnature quando il migliore in campo è regolarmente il nostro portierone sloveno. Senza un aggressione sistematica dell'area avversaria, non si vincono le partite perché non è possibile capitalizzare le occasioni da rete (semplicemente in quanto esse non ci sono). E con una sola punta in rosa appare pure obbligatorio sperare di vincere sempre 1 a 0. Quando andava bene. Il mercato potrebbe essere utile al potenziamento della rosa, se non ci fosse Mancini in panchina, fresco di rinnovo e pronto a garantire all'Inter l'orizzonte di mediocrità dettato dalla sua innata incapacità tattica.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.