lunedì 30 novembre 2015

Mangiare sano


Questa signora nata nel XVIII secolo, mangiando uova crude e carne trita anch'essa non cotta ha spento 116 candeline. La sua alimentazione sarebbe fortemente opinabile secondo la stragrande parte dei nutrizionisti...


Il segreto della longevità
Nata il 29 novembre 1899 a Civiasco, in provincia di Vercelli, Morano si trasferì sul Lago Maggiore che era ancora ragazzina. Lavorò come operaia in una fabbrica che produceva sacchi di juta. Da quando un medico le disse che soffriva di anemia, la sua dieta è sempre stata la stessa: tre uova crude al giorno, diventate due negli ultimi anni. A conti fatti, negli ultimi 100 anni ne avrebbe mangiate almeno 100mila. Il resto del menu è semplice: un po’ di carne macinata (cruda), un piatto di pastina in brodo e una banana. Anche se il segreto per vivere a lungo - ha spiegato Valter Longo, direttore dell’Istituto sulla Longevità presso l’Università della California - è anche un fattore genetico. Una delle sorelle Morano morì a 100 anni, un’altra a 102.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.