lunedì 23 novembre 2015

Ideone di Draghi


Il QE non è servito a nulla, come già avevo previsto in tempi non sospetti e quando il massiccio acquisto di titoli di stato da parte della BCE di Mario Draghi sembrava la panacea di tutti i mali, per facilitare la crescita economica presso gli stati dell'UE. Le banche centrali nazionali conservano i soldi ricavati dalla vendita di titoli di stato su appositi conti correnti dormienti, e tutto ciò malgrado maturino interessi passivi dalla giacenza delle somme in deposito.


La liquidità esce dalla porta ma rientra dalla finestra: l’80% dei soldi del «Qe» è parcheggiato a Francoforte







Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.