giovedì 17 settembre 2015

100% extracomunitari


Nella scuola primaria di via Paravia a Milano c'è una classe composta interamente da studenti figli di immigrati stranieri. Può essere un problema? Fossero tutti della stessa nazionalità certamente sì, il fatto che invece siano di provenienza familiare eterogenea probabilmente è più una risorsa che una pecca. Ai tempi della Gelmini Ministro dell'Istruzione la quota di non italiani non poteva essere superiore al 30% di una classe, la legge prevedeva che sezioni come quella in oggetto dovessero essere smembrate per riallocare gli studenti in altre scuole, magari distanti chilometri dal plesso originario.


Dopo Brescia, Milano: “C’è una prima elementare di soli stranieri”

Una scuola con soli bambini extracomunitari. Non solo a Brescia, dove è scoppiato lo scandalo. Secondo quanto dichiara ad Affaritaliani.it Alessandro De Chirico, consigliere di zona di Forza Italia, questo accade anche a Milano: “C’è da chiedersi perché gli italiani non vogliano più iscrivere i bimbi in via Paravia…”



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.