venerdì 3 luglio 2015

Come la boxe


Ogni spettacolo sportivo ha il suo tempo pur se è difficile individuarne in anticipo il tramonto. 
L'automobilismo, e la sua manifestazione più nazional popolare della Formula 1, è diventato anacronistico; il colpo di grazia[in Italia] le è stato dato dall'acquisizione dei diritti televisivi da parte della piattaforma satellitare a pagamento, che consente la trasmissione dei GP in chiaro solo per qualche gara. 
Tuttavia uno show della durata di 2 ore in cui gli eventi fantasmagorici sono solo rarissimi sorpassi e dove non vi è incertezza sul vincitore finale è naturalmente destinato all'insuccesso. 
La stessa parabola che ha avuto il pugilato, sport popolarissimo fino all'inizio degli anni Novanta progressivamente diventato di nicchia.


FORMULA1

GP noiosi, da Spa le partenze sono senza aiuti elettronici

Lo Strategy Group si è riunito per discutere nuove norme per risollevare l'interesse della serie: dal Belgio i piloti scatteranno senza ausili. 



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.