mercoledì 6 maggio 2015

Massimo Ferrero

A leggere la sua storia imprenditoriale il presidente della Sampdoria risulta meno simpatico dell'immagine "caciottara" che lo accompagna durante le sue coreografiche apparizioni televisive. Così credo la pensino gli ex dipendenti della compagnia aerea Livingston fallita nell'ottobre 2010 durante la sua presidenza.


In diciotto mesi la compagnia aerea salta per aria, 500 dipendenti sono sulla strada, in compenso Ferrero ha dirottato 9,5 milioni a una sua società cinematografica, un milione e mezzo a una sua società immobiliare, 350.000 euro al suo autista e alla sua assistente. Poi si è dato un premio da 800.000 euro.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.