sabato 28 marzo 2015

I fatti degli altri


Ma io mi domando e dico: che m*****a glie ne f***e ai vescovi - che per loro libera scelta sono celibi - se due persone voglio unirsi civilmente? Sono invidiosi o semplicemente si oppongono alla felicità rappresentata dall'ufficializzazione davanti alla legge di un rapporto sentimentale perché seguono regole religiose scritte duemila anni fa, che forse sono state pure male interpretate. Intanto questi gerarchi della Chiesa Cattolica continuano a condizionare pesantemente la modernizzazione dello stato, a cui loro dovrebbero appartenere quali semplici e ininfluenti normali cittadini.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.