domenica 22 febbraio 2015

Malattie e vaccinazioni


Ci sono degli idioti, e numericamente non sono pochi, che ritengono le vaccinazioni più dannose delle malattie che immunizzano. Gli effetti di questa tipologia di stupidità umana non arreca conseguenze solo su coloro che non si vaccinano ma anche sul resto della popolazione: "in mancanza di vaccinazione, infatti, il batterio responsabile circola di più e, conseguentemente, colpisce in misura maggiore".


Tre casi di meningite a Roma
per un batterio assente da anni

Lattanti ricoverati per la meningite da Haemophilus influenzai di tipo B che si pensava debellata. Sotto accusa il calo delle vaccinazioni



«Oggi c’è un movimento di pensiero che suggerisce di non sottoporre i bambini alle vaccinazioni o di limitarsi a quelle obbligatorie - prosegue Villani - ma le vaccinazioni sono fondamentali e non bisogna dare credito a chi le scoraggia perché queste malattie esistono, colpiscono e mietono vittime. Minore è la quantità di germi in circolazione, minore è la possibilità che avvenga il contagio tra la popolazione. Chi non si vaccina non danneggia solo se stesso, ma mette a repentaglio anche gli altri. Attualmente accade anche che siano giovani adulti che non hanno effettuati i richiami vaccinali, o anziani non vaccinati, a contagiare bambini e neonati». (corriere)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.