domenica 18 gennaio 2015

Mancini, il peggiore


Roberto Mancini è un uomo fortunato, da buon ex giocatore ha capitalizzato la sua carriera sul campo per trasformarsi in allenatore incapace ma sovrastimato nella considerazione dei presidenti che gli hanno affidato delle panchine, anche prestigiose. 

Non basta indossare sciarpe fashion da 20 kg per schierare una squadra su livelli dignitosi quando si riveste il ruolo di allenatore per grazia ricevuta. 

Thohir, consigliato malamente da Moratti, ha provato anche a comprargli i giocatori che voleva, ma se uno non è capace, non è capace. 

La stampa benevola, e i tifosi che odiavano troppo il suo predecessore, possono recriminare poco rispetto all'evidenza dei numeri: Mancini è il peggiore allenatore dell'era post Mourinho*, pur essendo il più pagato

I tifosi, che sono stati molto pirla nel sobillare la cacciata del tecnico di San Vincenzo, non possono che negare la cazzata perpetrata e pensare che con Mancini ora l'Inter sia una squadra diversa, e più forte. A dispetto della realtà.


PUNTI CONQUISTATI IN SERIE A, PARTITE DISPUTATE, MEDIA PUNTI PER GARA

Benitez23 punti in 15 partite (media 1,53)
Leonardo: 53 punti in 23 partite (media 2.30)
Ranieri: 40 punti in 26 partite (media 1,54)
Stramaccioni (intero campionato 2012/13): 67 punti in 38 partite (media 1,76)
Mazzarri (I stagione): 60 punti in 38 partite (media 1,58)
Mazzarri (II stagione): 16 punti in 11 partite (media 1,45)
Mancini (con sciarpa nuova): 9 punti in 7 partite (media 1,29)

* Eccetto Gasperini, naturalmente.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.