venerdì 5 dicembre 2014

Nations League


La fase finale del campionato Europeo per nazionali del 2018 vedrà la partecipazione di 24 squadre (su 54 iscritte alla UEFA); ci saranno 6 gironi da 4 squadre in cui si qualificheranno al secondo turno le prime 2 e le 4 migliori terze. Di fatto si fa sul serio solo dagli ottavi di finale in gare secche; al vincitore di Euro 2018 basteranno 4 vittorie consecutive.

Il presidente della federazione del calcio europeo Michel Platini, non a casa un ex inutile juventino, ha inventato nel contempo una nuova competizione continentale: la Nations League. Questo torneo abominevole vedrà suddivise le 54 nazionali europee in quattro fasce all'interno delle quali ci saranno 4 gruppi omogenei per risultati sportivi conseguiti e composti di 3 o 4 squadre. La NL abolisce di fatto le partite amichevoli. I club pagano i propri tesserati ma questi ultimi saranno costretti a disputare ancora più gare ufficiali intasando un calendario già intasato. Si sarebbe dovuto imitare il modello delle competizioni internazionali di pallacanestro e pallavolo (un mese all'anno interamente dedicato alle nazionali ma nessuna ingerenza nella stagione dei campionati) e invece si mettono in secondo piano i singoli club. Proprio una bella invenzione del







Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.