venerdì 12 dicembre 2014

Greenpirla




Per manifestare al mondo la necessità di utilizzare sempre di più le energie rinnovabili, deturpano un'area archeologica patrimonio dell'Unesco. Quando si è ignoranti, si può confondere le Linee di Nazca per una centrale termoelettrica a carbone.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.