mercoledì 1 ottobre 2014

Fine di De Magistris


Sei in difficoltà perché ti stanno per condannare ad uno anno e tre mesi? Cita a sproposito il presidente Napolitano così magari indagano su di lui e riesci a svangarla.

L'ex pm Luigi de Magistris, attuale sindaco di Napoli che si dovrà dimettere a breve, si pone allo stesso livello di alcuni politici che ha sostituito: non accetta le decisioni dei magistrati, peraltro suoi ex colleghi. 


La ventata di aria nuova della rivoluzione arancione con lui è diventato un sintomo spacciato per rimedio. In molti si illusero sul signor De Magistris, sottoscritto compreso.






IL SINDACO DI NAPOLI NELLA BUFERA

De Magistris sospeso da sindaco Foto
E nel processo tirò in ballo Napolitano


Il prefetto di Napoli ha ricevuto la comunicazione del tribunale sul caso del sindaco condannato per abuso d’ufficio La rivelazione dell’ex pm durante l’interrogatorio: «Fu secretato il nome dell’attuale presidente in un’inchiesta di Tangentopoli» 

LA SENTENZA SULLE UTENZE TELEFONICHE DI POLITICIProcesso Why Not: condannati a Roma De Magistris e Genchi Un anno e tre mesi e uno di interdizione dagli uffici per aver acquisito le utenze telefoniche di Prodi e Mastella, pene sospese Il sindaco: «Subisco ingiustizia, la mia vita sconvolta»

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.