mercoledì 3 settembre 2014

Le difficoltà di NTV


Trenitalia detiene il monopolio naturale del traffico passeggeri su rotaia, l'iniziativa di NTV di effettuare il servizio di trasporto passeggeri ad alta velocità - in assenza di interventi legislativi a supporto di un operatore concorrente - non poteva che terminare malamente. Le ex Ferrovie dello Stato sin dall'arrivo della nuova società hanno operato politiche commerciali aggressive per rendere la vita difficile al vettore concorrente, nel colpevole silenzio istituzionale, e gli azionisti NTV bene fanno a dogliarsene. Uno dei compiti dello Stato dovrebbe essere quello di favorire l'imprenditoria per produrre quella concorrenza che produce tariffe più basse e una qualità del servizio migliore. Oppure gestire direttamente tutto il trasporto pubblico dei treni con un'ottica sociale ed equitativa. Se lo Stato rinuncia a percorrere una delle due vie, a rimetterci non è solo il cittadino ma tutto il Sistema Paese. 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.