giovedì 31 luglio 2014

L'Unità è viva


Ci sono parecchie persone che si rallegrano quando un quotidiano chiude. Sono quelli che "hanno internet" e pensano che qualunque panzana scritta in rete sia la Verità. Oppure sono quelli, analogamente pirla, che sostengono sia inutile informarsi perché tanto non serve a niente. A codesti sedicenti rappresentanti della specie umana avrebbe giovato la lettura del giornale fondato da Antonio Gramsci. Pessimismo dell'intelligenza, ottimismo della volontà.


"Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch’io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo? Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti."
Antonio Gramsci 11 febbraio 1917


mercoledì 30 luglio 2014

Yo


Un'app gratuita per inviare un messaggio composto di due lettere sembrerebbe un sistema di messaggistica insulso per qualsiasi animale appartenente all'ordine dei primati, salvo per chi avendola installata la ritiene "Semplice, ma geniale!"

Laura Pausini HOT


Si dirà che sono cose che possono capitare. Tuttavia normalmente in un concerto il cantante o la cantante tende a non mostrare al pubblico certe sue parti intime. Quanto successo a Laura Pausini è stato casuale, provocato da un colpo di vento e da un abbigliamento improvvido che prevedeva l'assenza di mutandine per il personaggio in oggetto. Pur essendo una star a livello internazionale, la musicista romagnola sembra aver conservato un livello di bonaria ingenuità apparentemente incompatibile con l'organizzazione colposa di uno scandalo come questo. 



STAR MONDIALE DURANTE IL CONCERTO DI LIMA UN COLPO DI VENTO RIVELA CHE SOTTO IL VESTITO NON C’ERA NIENTE
Inconveniente hot per la Pausini
Ma lei non si ferma e ci ride su. La cantante, in tour in Sudamerica, non cede all’imbarazzo: «Se si è vista si è vista...»


Inconvenienti che fanno rumore. Troppo probabilmente. Ma se un abito per qualche imprecisata circostanza cede e mostra  più  di  quanto  dovrebbe  la  notizia  pare  essere  così ghiotta  da  rimbalzare  da  un capo all’altro del mondo e diffondersi a ritmi frenetici. Vi ricordate quando durante il SuperBowl del 2004 Janet Jackson mostrò al mondo un seno? Ecco,  qualcosa  di  simile  è  accaduto alla nostra Laura Pausini, durante la tappa del suo tour mondiale a Lima, in Perù. Colpa  di  un  abito  con  uno spacco esagerato e di una raffica  di  vento,  arrivata  —  ahimè  —  proprio  durante  l’ultima  canzone  del  concerto.  Ed ecco  la  nostra  Laura,  nuovo giudice del The Voice messicano,  mostrare  suo  malgrado tutta  la  sua  nudità  visto  che, purtroppo,  quel  vestito  la  obbligava  a  non  indossare  gli slip.  La  Pausini  si  è  accorta dell’incidente  per  i  fischi  del
pubblico, ma — dopo qualche attimo  di  imbarazzo  — ha  ripreso in mano la situazione e
ci ha scherzato su: «Se si è vista, si è vista! Ce l’ho come tutte le altre. Buona notte a tutti».


martedì 29 luglio 2014

Enrica Bonaccorti


Se incontrasse un extraterrestre abbasserebbe lo sguardo per fargli capire che non è aggressiva. Questa frase* spiega più di ogni altra analisi sociologica quale crisi culturale affliggeva gli italiani negli anni Ottanta e Novanta e che la crisi attuale è figlia (anche) della sovraesposizione a quel tipo di "creatività" televisiva.


Doppia morale territoriale


In Puglia i diplomati con il punteggio di 100 centesimi sono stati l'8,6% dei maturandi, in Lombardia l'omologa misura è risultata del 2,8%. In particolare gli studenti pugliesi promossi con 100 e lode sono stati in numero di 700 contro i soli 174 lombardi. Ciò non significa che un certo clima meteorologico favorisca lo sviluppo di studenti geni ma che il sistema scolastico pugliese falsa i risultati degli esami di maturità per favorire i giovani locali, che grazie ad un punteggio più elevato della media nazionale, saranno agevolati nell'accesso alle università di eccellenza e in generale nell'ingresso nel mondo del lavoro. Si tratta evidentemente di un sistema che discrimina alcuni studenti rispetto ad altri, ma quando sono le regioni del Sud Italia che attuano meccanismi clientelari non si deve parlare di trattamenti non paritari bensì di procedure di valorizzazione. 


Promosso il 99,2% degli studenti
Maturità, salgono le lodi
Tantissime dalla Puglia

Sono leggermente aumentati i promossi all’esame di maturità di quest’anno e sono cresciute anche le votazioni con lode. Soltanto lo 0,8% dei candidati non sono riusciti ad ottenere il diploma, mentre i dati diffusi ieri dal Miur sono per 3450 gli studenti che si sono portati a casa un bel 100 e lode. La maggior parte dei «super bravi» viene dalla Puglia (ben 700 diplomati con il massimo dei voti), seguono Campania (408), Sicilia (356) e Lazio (348). E sono i ragazzi dei licei ad intascare la percentuale più alta di voti sopra l’80. All’esame di terza media resta stabile la quota di studenti che ha superato le prove (99,7%). In calo i bocciati agli scrutini intermedi sia delle medie che delle superiori. 

lunedì 28 luglio 2014

Le Tour

Il Tour de France è mitico proprio perché si disputa in Francia; l'ultima tappa si corre ai Champs Elysee parigini ed è il degno corollario per la corsa a tappe principe del calendario mondiale del ciclismo. La mitologia della Grand Boucle tocca l'apoteosi sportiva nella volata finale nel centro di Parigi e Vincenzo Nibali può essere ben contento di aver inanellato la maglia gialla finale del Tour dopo aver vinto Vuelta a España (2010) e Giro d'Italia (2013) poiché è stato il secondo italiano nella storia del ciclismo a compiere questa ardua impresa, insieme ad altri leggendari personaggi delle due ruote quali Anquetil, Gimondi, Merckx, Hinault e Contador. In questa stagione il Giro d'Italia era arrivato a Trieste, nel solco di una tradizione assente verso la corsa a tappe nazionale. E' dura doverlo affermare, ma i francesi sono dotati di capacità organizzative superiori, compresa la realizzazione delle tre settimane annuali della gara nazionale di ciclismo. Gli italiani sono la brutta copia dei transalpini, che cercano vanamente di scimmiottare.

domenica 27 luglio 2014

Il vecchio Tavecchio


Il signore di cui sopra oltre che razzista non è ben informato. Il nigeriano della Lazio Eddy Onazi è ghiotto di angurie, non di banane.

CARLO TAVECCHIO (CANDIDATO PRESIDENTE FIGC)
« L’Inghilterra individua dei soggetti che giocano se hanno professionalità. Noi invece diciamo che “Opti Poba” è venuto qua che prima mangiava le banane e adesso gioca titolare nella Lazio e va bene così.
Ogenyi Eddy Onazi è un calciatore nigeriano, centrocampista della Lazio e della Nazionale nigeriana. È soprannominato Watermelon perché ama molto mangiare tale frutto. (wikipedia).

Amichevoli precampionato


Il calcio d'estate vale quel vale, ovvero niente; ma è meglio vincere ai rigori contro i campioni d'Europa in carica che prendere 3 pere da una squadra greca (come ha fatto il BB?ilan) o farsi battere dai dilettanti (impresa riuscita alla RuB?entus). Non siamo assolutamente tra i favoriti per la vittoria dello Scudetto, tuttavia, se rossoneri e bianconeri dovessero continuare a far pena, il team di Mazzarri rischia di poter dire la sua. C'è una Roma che si è parecchio rinforzata, e che arriverà in primavera in testa alla classifica per poi crollare com'è nella sua tradizione più consolidata e il Napoli che si è mosso poco sul mercato; mentre le altre comprimarie Fiorentina e Lazio fanno numero. In queste condizioni bisognerà saper approfittare delle lacune degli avversari ed essere reattivi nelle situazioni che contano.

 La squadra di Walter Mazzarri va sotto, ma col carattere chiesto dal mister sin dal primo giorno i nerazzurri recuperano e vincono ai rigori con il Real Madrid


venerdì 25 luglio 2014

Giuochi da spiaggia

Da "Il Vernacoliere" del luglio 2014.

La mano di Allegri

JUVENTUSIL FLOP

Juventus-Lucento 2-3: Llorente doppietta, Allegri subito sconfitto

Bianconeri battuti dai dilettanti nel primo test stagionale: il tecnico prova il 4-3-2-1 e subisce la rimonta nel finale, non bastano i due gol dell'attaccante spagnolo



La maestria di Max Allegri ancora non si vede, intanto una bella sconfitta contro degli anonimi dilettanti. Chissà cosa potrà produrre il tecnico toscano quando la sua insipienza tecnica verrà finalmente assimilata dalla rosa juventina. 

Vaticinio milanista

MILANCHAMPIONS CUP

Milan, disastro a Toronto: l'Olympiacos lo batte 3-0

Sconfitta sonora dei rossoneri contro i greci nella partita d'esordio della Guinness International Champions Cup



Prima partita internazionale e prima sconfitta per il Milan. La buona notizia è che in questa stagione la problematica non si ripeterà spesso in quanto i rossoneri non parteciperanno alle coppe europee grazie all'ottavo posto in campionato; tuttavia perdere così sonoramente contro i greci dell'Olympiacos non può che essere registrato come un viatico speranzoso per il prossimo futuro. Sempre nell'ambito della Guinness Cup la terza squadra di Milan dovrà giocare contro Manchester City e Liverpool che sulla carta risultano un po' più forti degli ellenici. Chissà se Pippo Inzaghi riuscirà a tornare in Italia con ancora la qualifica di allenatore del Milan.

Il grande dittaTour


Vincenzo Nibali ieri ha vinto anche sui Pirenei e ora può gestire il vantaggio di più di 7 minuti sul secondo in classifica. Data la storia recente di questo travagliato sport, il sospetto che sia anche lui un dopato c'è. Per scalare i 13,6 km della salita dell'Hautacam Bjarne Riis nel 1996 impiegò 34' 15'' e quattro anni dopo un altro dopato reo confesso come Lance Armstrong 36' 25''. Il messinese dell'Astana, con una bicicletta più moderna rispetto a loro, ieri ha effettuato la scalata con un tempo di 37 minuti e 26 secondi. Ci si augura vivamente che questa minore velocità sia sintomo di aria nuova per il ciclismo.


giovedì 24 luglio 2014

Pena capitale


Ma il problema è la condanna a morte in sé o la durata della procedura di esecuzione? Impiegare due ore invece che due minuti per uccidere una persona è da considerarsi disumano? Fucilare un reo è considerato disumano perché si vede il sangue o in quanto il rumore degli spari è fastidioso? Utilizzare le camere a gas è una trovata poco ecologica? La ghigliottina rimarrebbe la modalità di attuazione della pena capitale più rispettosa dei tormenti premortali ma è considerata troppo violenta, come se ammazzare un altro uomo possa avere degli aspetti di civiltà. Senza menzionare l'ipocrisia di chi si scandalizza per le sofferenze di un "dead man walking",  prescrive la visita medica prima dell'esecuzione e disinfetta gli aghi utilizzati per l'iniezione letale.


Arizona, due ore di agonia 
per il condannato: è polemica

Joseph Rudolph Wood è stato ucciso con una combinazione sperimentale 
di farmaci. Aveva ammazzato la fidanzata e il padre della donna


Quasi due ore per morire, dopo un’iniezione letale che conteneva una nuova combinazione letale di due sostanze. È successo a Joseph Rudolph Wood, 55 anni, detenuto nel braccio della morte in Arizona. Un caso che sta già rinfocolando le polemiche attorno alla sperimentazione di alcune nuove sostanze da usare in alternativa all’iniezione letale, messa in atto da alcuni Stati americani. Wood era stato condannato alla pena capitale nel 1989 per l’omicidio della fidanzata e del padre della donna.

Sasso Caveoso di #Matera


I biscotti denominati "Caveosi" vengono prodotti e commercializzati dall'azienda Di Leo. Essendo "i dolci biscotti dei Sassi di Matera", sostengono la città di Matera quale capitale europea nel 2019: questo, secondo loro, dovrebbe essere un motivo in più per acquistarli; oppure, più realisticamente, in meno.




mercoledì 23 luglio 2014

Inter e Nike


L'Inter ha presentato le maglie per la stagione 2014/15; il fornitore tecnico Nike questa volta si è superato: fanno c****e tutte e tre. Lo stile pigiamato delle casacche, associato alla non-presenza dei colori sociali nerazzurri, punta a ridurre le vendite di questo prodotto, benché questa trovata non pare una strategia vincente per un'azienda che produce abbigliamento sportivo.

Olio usato

L'olio usato in cucina NON si butta nel lavandino perché inquina le falde acquifere; io, che ho una grandissima coscienza ecologista, lo getto invece nel cesso e poi tiro lo sciacquone.

Il Fatto rivaluta Emilio Fede


Quando Emilio Fede dirigeva il TG4 su IFQ si poteva leggere tutta il disprezzo per questo giornalista considerato il lacchè per eccellenza di Berlusconi. Ora invece emergono alcune confidenze che Emilio Fede avrebbe espresso in un colloquio con il suo personal trainer di qualche anno fa. E, visto che parlava male di Berlusconi, ecco che il quotidiano di Padellaro e Travaglio dedica due pagine (e il titolo in prima) a queste "rivelazioni". Naturalmente queste testimonianze sono state ascoltate a Palermo nell'inutile processo sulla trattativa tra Stato e mafia, in attesa che il procedimento venga archiviato per la delusione dei complottisti che volevano riscrivere la storia d'Italia sulla base di alcune congetture fantasiose.

lunedì 21 luglio 2014

Milan Gajic


Uno che di nome si chiama come la terza squadra di calcio di Milano non può che fare autogol da fuori area.

Nibali e gli italiani al Tour


Ma allora adesso che lo squalo dello Stretto sta dominando il Tour de France n° 101 i tifosi italiani stanno occupando massicciamente le strade dei transalpini come scrive la Gazzetta dello Sport o "i tifosi italiani non si vedono" come scrive il Corriere della Sera?


sabato 19 luglio 2014

Quanto rosica Travaglio


Non l'hanno presa bene. Il Fatto Quotidiano non si da pace dell'assoluzione in secondo grado del nemico Silvio Berlusconi. Nella testolina dei suoi giornalisti non riesce ad entrare il concetto che dei giudici possano non condannare un imputato, a maggior ragione se questo è SB. Per chi abbevera ogni propria sinapsi al grillismo e al mantra del "tutti ladri, tutti colpevoli", non è concepibile che esistano giudici che non accolgono in toto le richieste dei pubblici ministeri. Il concetto è semplice: organizzare feste private di dubbia moralità in casa propria, invitandovi inoltre personaggi discutibili, oppure telefonare ad una questura non denota una particolare brillantezza intellettuale, ma in questo caso SB non agì determinando reati penali i quali, solo se acclarati come tali oltre ogni ragionevole dubbio, vengono sanzionati con relative condanne privative della libertà personale.  


Spazio aereo ucraino


Una compagnia aerea dovrebbe essere libera di scegliere le rotte che vuole, tendenzialmente quelle più brevi per ottimizzare i costi. British Airways e Air France prima del disastro del volo Amsterdam - Kuala Lumpur della Malaysia Airlines di qualche giorno fa viaggiavano ben alla larga dall'Ucraina; certo questo incrementa le spese dei viaggi, ma nel dubbio sul transitare o meno su una zona di guerra pare un atteggiamento saggio quello di stare a distanza di sicurezza da luoghi potenzialmente pericolosi.



venerdì 18 luglio 2014

Coldplay - A Sky Full Of Stars


Video umile: solo 250 comparse e blocco di qualche via della città australiana di Sidney.

Dalla pagina Wikipedia del frontman del gruppo. Modesto e furbaccio.

Chris Martin è molto incerto sulla fede da seguire. Pur essendosi sposato con Gwyneth Paltrow con rito cristiano, non è sicuro che Dio esista, o almeno che il Dio cristiano sia quello vero. In una intervista dice: «Non so se Dio è GesùAllahBuddha o Zeus. Sono molto insicuro riguardo a questo. Nel dubbio direi Zeus, comunque».

Politicamente scorretto


Yann M’Vila, appena aggregato alla rosa dell'Inter, è un personaggio che può farci divertire, meglio se in campo. Mi sembra, anche fisicamente, un clone di Muntari (e non è un complimento) e mi auguro di sbagliare. 


Il francese  di  origini  congolesi, con mamma bianca, ha invece accumulato  exploit  fuori  dal campo,  dalla  rissa  per  strada con un automobilista, sfociata in un patteggiamento per evitare condanne nell'autunno di quattro anni fa. Poi, la nottata d’agosto 2011 a festeggiare la nona  presenza  da  titolare  in nazionale  maggiore  con  un paio di prostitute, denunciate perché  all'alba  gli  rubarono oggetti vari per un valore di 13 mila  euro.  Qualche  mese  dopo, il centrocampista sposatosi appena 18enne  e  già  papà due volte, finì una giornata in commissariato  per  aver  picchiato un 17enne a quanto pare troppo  insistente  con  una familiare. A Parigi, invece, il neo nerazzurro  è  stato  spesso  avvistato in qualche locale a fumare il narghilè. Mentre su Instagram, oltre all'arringa  di Matthaus,  il  francese  ha  postato anche uno dei suoi titoli rap preferiti: «Fuck With Me» di  Gucci  Mane.  

giovedì 17 luglio 2014

Guerra, violenza e terrorismo



Si vede CHIARAMENTE che questi BAMBINI palestinesi sono assai PERICOLOSI. Si capisce da come corrono, con questo ostentato entusiasmo, certamente sospetto, e il Mossad (i servizi segreti israeliani) sa riconoscere i veri nemici della Stella di David. Nel dubbio, un bel missile fuga ogni ragionevole incertezza.


Ustica, provincia d'Ucraina


E' pericoloso volare nello spazio aereo dell'Ucraina poiché a qualcuno può dare fastidio e così abbatte il velivolo, incurante dei passeggeri. In Italia, paese da sempre all'avanguardia nella fantasia e nell'innovazione, certe cose succedevano già nel 1980; e 34 anni dopo non si sa ancora di chi è stata la colpa.
IL VOLO ERA PARTITO DA AMSTERDAM, DIRETTO A KUALA LUMPUR

Cade aereo della Malaysia in Ucraina
Oltre 300 le vittime 


Tocca 100 ragazze sul seno


Fabrizio Cerrone idolo delle masse; ci si interroga invece su questo centinaio di donne che si è fatta palpeggiare il petto per poter finire su internet e ritagliarsi qualche attimo di notorietà.


Bambini uccisi in spiaggia


Ieri una motovedetta dell'esercito israeliano ha aperto il fuoco contro un gruppo di ragazzini che giocavano a calcio su una spiaggia uccidendone quattro. Oggi il presidente Shimon Peres, già premio Nobel per la pace nel 1994 (!!), ha dichiarato di essere dispiaciuto per quanto accaduto: oltre ai 4 giovani calciatori ammazzati per sbaglio, sempre ieri altri due bambini sono rimasti uccisi in un raid aereo. Del resto quando si gettano bombe a muzzo può anche capitare di sopprimere la vita di qualche innocente, chi è senza peccato scagli la prima granata.



I bambini uccisi in spiaggia
Il temporaneo «cessate il fuoco» ha l’obiettivo di consentire l’ingresso di aiuti umanitari nelle zone interessate dalla guerra. A spingere la diplomazia verso un’interruzione delle ostilità anche la tragedia di mercoledì, quando quattro bambini sono stati uccisi a Gaza, nel corso di un’incursione israeliana dal mare. Le vittime, riferiscono fonti palestinesi, sono state colpite da proiettili provenienti dall’acqua, probabilmente da una motovedetta, mentre giocavano a calcio. Altri due bambini sono morti in un raid aereo che è costato sei vittime. Il presidente israeliano uscente, Shimon Peres, ha chiesto scusa ai palestinesi per l’uccisione dei quattro ragazzini. Intervistato dalla Bbc, Peres si è detto «profondamente dispiaciuto» per le giovani vittime, la cui morte -ha detto- è stata conseguenza di un incidente. Nel frattempo le autorità israeliane hanno fatto sapere di aver avviato un’inchiesta per capire la dinamica dell’accaduto. (corriere)

Bella Lodi


E' l'alternativa a basso costo rispetto al Parmigiano Reggiano. Il formaggio "da grattugia" Bella Lodi (anche nella forma godereccia della raspadura) è prodotto senza l'aggiunta di conservanti e da latte vaccino della Bassa lombarda. 


Lodigrana Bella Lodi viene fatto senza «lisozima». Senza conservanti ed allergeni aggiunti, solo latte, fermenti lattici, caglio e sale.
Si conferma quindi come alimento di altissima qualità, assolutamente naturale e genuino, ad alta digeribilità, adatto a tutti, bambini e anziani, anche agli intolleranti al lattosio




La raccolta del latte è “sostenibile”, proveniente solo da allevamenti vicini. La qualità è innanzitutto garanzia per il consumatore. Bella Lodi è un formaggio di altissima qualità anche perché prodotto con un latte certificato e proveniente da una zona di origine ristretta e ben delineata. Il latte utilizzato, non solo è esclusivamente italiano, ma selezionato attraverso rigidi disciplinari che assicurano la massima qualità sin dalla stalla di provenienza.


mercoledì 16 luglio 2014

Scie idriche


cisonodeipirlacheinquantopirlanonhannocompresochequestopostprendeperifondellichicredeallesciechimicheetuttiglialtripirla


Insieme all'attenzione costante verso la ormai acclarata esistenza delle scie chimiche nei cieli (che irrorano gas atti alla modifica del clima del pianeta e non solo), è importante prendere coscienza anche del nuovo fenomeno di manipolazione degli eventi naturali: il rilascio di sostanze sintetiche nelle acque dei mari con scopi ancora ignoti.


.
Bisogna notare il "cordone" bianco centrale della scia idrica. Questo fenomeno innaturale non è spiegabile secondo la scienza ufficiale del rimescolamento dell'acqua. Purtroppo la persistenza di questo cordone e la sua colorazione EVIDENTEMENTE al di là dell'effetto spuma nascono ben altri progetti di irrorazione chimica dei mari.
L'Adriatico sarà la nuova terra di conquista delle compagnie petrolifere e del fraking. Non è un caso.
Diffondete, per favore


Juventus-Allegri


Questa mossa di posizionare Massimiliano Allegri ha il merito di riaprire il prossimo campionato, almeno fino a quando non verrà frettolosamente allontanato, sperando che sia troppo tardi per la fisiologica risalita dei gobbi in classifica quando si doteranno nuovamente di un allenatore normale.


JUVENTUSNUOVA ERA

Juventus-Allegri, ora è ufficiale. Alle 15 la presentazione. Biennale: 2 milioni più bonus

Accordo trovato tra i bianconeri e l'ex tecnico del Milan: Landucci sarà il suo vice. Primo incontro con la stampa allo Juventus Stadium. 

Juventus senza allenatore

E' appena cominciata la stagione e i bianconeri pregiudicati cambiano già il tecnico. E dire che Antonio Conte aveva lavorato bene, soprattutto nelle coppe europee, pur dominando la Serie A che aveva vinto con due mesi di anticipo.

L'allenatore pugliese ha risolto consensualmente il suo rapporto con la Juventus, rinunciando così ad un ingaggio annuo di 4 milioni di euro netti. Il Milan invece nei prossimi due anni continuerà a pagare Clarence Seedorf con € 10.000.000, grazie alla sapiente gestione di Barbara Berlusconi (santa subito).

martedì 15 luglio 2014

Taffo

L'immagine soprastante è presa dal sito di una società che si occupa di servizi funebri; l'intelligenza del messaggio merita attenzione due volte.

lunedì 14 luglio 2014

Ai Mondiali si ruba


Clamorosa denuncia del prestigioso quotidiano inglese Daily Mail, la storia dei Mondiali di calcio è costellata da furti e aiutini e infatti la Rub?entus è la squadra che ha espresso più rappresentanti vincenti.


MONDIALE 2014STATISTICA

Mondiali, Juventus, nessuno come te. In 22 hanno vinto il Mondiale

Il Daily Mail ha stilato una particolare classifica indicando, campionato per campionato, le squadre con il maggior numero di calciatori che hanno alzato la coppa. In Serie A, primi i bianconeri con 22 atleti, poi Inter (18) e Roma (13). In Premier domina l'Arsenal

domenica 13 luglio 2014

#beppedossena

Come c***o è possibile che alla Rai non abbiano trovato un commentatore tecnico migliore di Dossena? E dire che in Italia ci sono 60 milioni di commissari tecnici, perlopiù maggiormente esperti di questo fastidioso personaggio nell'esprimere frasi fratte e varie banalità. Poi non lamentiamoci dell'evasione del canone però, se Dossena è in Brasile, e pure si sente.

sabato 12 luglio 2014

Hazzard


Due cugini maneschi e pregiudicati (tanto da essere sanzionati da un tribunale con l'obbligo di dimora) viaggiano su un auto truccata, senza cinture di sicurezza, con le portiere saldate e inosservanti delle più elementari norme di circolazione per le strade di questa contea del Meridione statunitense con l'unico scopo di infastidire il sindaco (e commissario di polizia) obeso e accanito fumatore di sigari che ha fatto assumere dei parenti raccomandati - ma incapaci - come tutori dell'ordine pubblico. Il loro zio produce whisky illegalmente e la cugina va sempre in giro in abiti piuttosto succinti. Con il meccanico, complice degli illegali taroccamenti del veicolo (denominato "General Lee" in spregio all'unificazione degli USA), finiscono per bersi litrate di alcolici presso un postaccio dove si mangia pure parecchio male. Questo è in estrema sintesi il telefilm (ora si direbbe più modernamente "serie televisiva") che andava in voga sui teleschermi italiani negli anni Ottanta e che quotidianamente guardavano i teenager di allora che ora sono, o dovrebbero essere, stabili uomini. I valori trasmessi da questa fiction erano poi così educativi e/o nobili?

venerdì 11 luglio 2014

Interisti e finali mondiali


Le ultime 9 edizioni della finale dei campionati del mondo per nazionali hanno visto sempre almeno un giocatore interista in campo. Nessun altro club al mondo vanta questo record. Dalla finale del Mundial '82, quando Spillo Altobelli, lo zio Bergomi e il mediano per eccellenza Lele Oriali alzarono in cielo la Coppa del Mondo, c'è sempre stato un nerazzurro a disputare la partita più importante del quadriennio. Un motivo ci sarà.


giovedì 10 luglio 2014

SallustI correggi SUBITO

Ci sono due errori GRAVISSIMI nel commento a questo video pubblicato sul sito de Il Giornale.

Garbo bellico


Gli israeliani sono meticolosi, prima di bombardarti la casa ti mandano un SMS oppure ti fanno una telefonata per avvisarti della prossima distruzione. Immagino la conversazione: "Buongiorno, siamo dell'esercito della stato di Israele, guardi che tra 5 minuti Le abbattiamo l'appartamento con dei missili, è meglio se uscite in strada e vi allontanate dallo stabile altrimenti rischiate di rimanere offesi."


Telefonate e volantini prima dell’attacco «Fuggite in 5 minuti»
GERUSALEMME — Come nel passato, l’esercito israeliano prova a ridurre al minimo le vittime civili del conflitto. I militari che coordinano i bombardamenti sulla Striscia di Gaza hanno avuto l’ordine di telefonare agli inquilini delle case destinate a essere colpite. Il New York Times racconta l’esperienza di una famiglia di Khan Younis, imparentata con un capo di Hamas, che ha ricevuto la telefonata nel cuore della notte. «Ci hanno detto di uscire in 5 minuti, perché la nostra abitazione sarebbe stata colpita», ha raccontato al quotidiano americano Salah Kaware, spiegando che l’avvertimento è arrivato sul cellulare di sua cognata. Un drone ha poi sparato un tracciante luminoso sul tetto, proprio mentre gli occupanti erano per le scale. Ma, nel frattempo, vicini e militanti si erano precipitati sul tetto per fermare l’azione dell’aviazione israeliana. Risultato: sette persone sono rimaste uccise, 25 ferite. Secondo Human Rights Watch, la politica degli avvertimenti, che avvengono anche attraverso volantini, non è sufficiente ad «assolvere» l’esercito quando opera in zone abitate da civili: «Israele deve assicurarsi che le sue richieste siano effettivamente seguite», prima di bombardare. 

mercoledì 9 luglio 2014

7UP indigesta ai carioca

Dopo il 7 a 1 subito dal Brasile ad opera dei tedeschi nella prima semifinale mondiale, questa pubblicità della Seven Up di Neymar, ieri assente a causa dell'intervento omicida del colombiano Zuniga sulla sua terza vertebra, assume un contorno grottesco.


Foca monaca


Questo simpatico mammifero in Italia è di fatto estinto (e nel resto del mondo sono censiti meno di 500 esemplari) e nel nostro Paese sopravvive solo nell'acquario di Genova. Nel corso degli anni la pesca scriteriata, l'inquinamento ambientale e la cattura a scopo circense l'hanno eliminata dal suo habitat naturale.


martedì 8 luglio 2014

L'ironia sconosciuta nei fan di Max Pezzali


  • grafica bedduzza per ricordare ai fan di che possono preordinare il DVDtour!
  • chiaramente si. se il DVD non si fa TUTTI i soldi dei preorder verrano restituiti.
  • The Password Meter

    Ho creato una password molto sicura ("Very Strong" al 100%), usando 19 caratteri, alcuni in minuscolo ed altri in maiuscolo, ho utilizzato sia numeri che caratteri speciali, solo che ora me la sono dimenticata. 

    Il vigile bagnino


    Ma un dipendente pubblico cosa deve fare per essere licenziato? Questo vigile urbano per 3 estati ha fatto il bagnino mentre sarebbe dovuto essere malato pertanto impossibilitato a lavorare, e la punizione dello Stato verso questo suo servitore infedele qual è? Una multa dall'importo quasi irrisorio per il danno erariale provocato e 18 mesi di reclusione che non sconterà mai, salvo che compia altri reati. La morale che si desume da questa faccenda è che si può frodare lo Stato perchè tanto questo bonariamente perdona, e non è un bel messaggio di educazione civica.


    Vigile urbano si finge malato per fare il bagnino in Calabria: condannato per truffa allo Stato