giovedì 26 giugno 2014

Welcome home Franzoni


Sono stati concessi gli arresti domiciliari ad Anna Maria Franzoni, colpevole oltre ogni ragione dubbio dell'omicidio del figlio Samuele e pertanto condannata in via definitiva a 16 anni di reclusione. Potrà quindi uscire dal carcere e tornarsene a casa propria, insieme ai fratelli della vittima per una non-ironia della sorte.

I turisti del dolore (quelli che sono stati a Cogne - luogo del delitto - a scattare fotografie alla villa), i lettori delle riviste di gossip ed i telespettatori che guardano Vespa e la D'Urso a questo punto della vicenda aspettano una svolta definitiva: il calendario della Franzoni con lei protagonista e seminuda che sorride appesa ai muri di casa.


Balotelli, Boateng e Muntari


Ciò che li accomuna e che non li ha resi affatto astuti è stato indossare la maglia rossonera del Milan. Non ci si deve quindi stupire delle loro azioni ma esprimere loro grande umana comprensione.


Balotelli su Instagram: ''Non ho scelto di essere italiano, noi negri siamo avanti''

Mario Balotelli risponde alle critiche su Instagram. L’attaccante ha pubblicato un video in cui un tifoso lo accusa di non essere italiano e ha affiancato un post come replica: ''Sono Mario Balotelli, ho 23 anni e non ho scelto di essere italiano: l’ho voluto fortemente perché sono nato in Italia e ho sempre vissuto in Italia. Ho dato tutto per la Nazionale e non ho sbagliato niente a livello caratteriale, ho la coscienza a posto''. Alla fine del messaggio Balotelli utilizza toni ancora più duri: “Forse, come dite voi, non sono Italiano. Gli africani non scaricherebbero mai un loro "fratello" . MAI. In questo noi negri, come ci chiamate voi, siamo anni luce avanti. VERGOGNA” (fonte)


Mondiali 2014, Ghana: sospesi Muntari e Boateng dopo la rissa nel ritiro

Il Ghana li sospende per motivi disciplinari a poche ore dalla sfida al Portogallo. I due ex compagni al Milan protagonisti di una clamorosa rissa in ritiro. Muntari, addirittura, avrebbe schiaffeggiato un membro della federazione ghanese (fonte)



In ogni caso, ha ragione Giovanni Storti.

Come a Venezia ma a Milano


I cittadini che abitano nella zona intorno a piazza Istria, viale Zara e viale Fulvio Testi hanno l'opportunità di sentirsi come a Venezia pur non vivendo in laguna. Quando piove forte, e ogni tanto succede, il fiume Seveso esonda allagando copiosamente questa area. L'amministrazione comunale non ha ancora organizzato un regolare servizio di trasporto pubblico su acqua ma, assicurano da Palazzo Marino, a breve saranno acquistati i primi vaporetti



mercoledì 25 giugno 2014

Insulti a Boschi, Grillo minimizza


Sul sacro blog di Grillo il ministro Maria Elena Boschi viene pesantemente insultato (dagli utenti del sito) e il Duce di Nervi come commenta la cosa? Sarebbero stati i giornalisti stessi a scriverli, insieme a elementi ascrivibili al PD, in modo da poter parlare male del M$5SS sui loro giornalacci di regime. L'età mentale dei più assidui lettori di beppegrillo.it, nonché elettori del non-partito pentastellato, consente loro di non eccepire sui non-ragionamenti del portavoce. 




Insulti a Boschi, Grillo minimizza

Dopo le polemiche sugli attacchi al ministro per le Riforme: «Potrebbero essere stati gli stessi giornalisti a scriverli»


A poco più di due ore dall’incontro sulla legge elettorale che si terrà alle 14.30 tra una delegazione del M5S ed esponenti del Pd, Grillo sul blog stigmatizza gli insulti arrivati sulla sua bacheca Facebook e rivolti al ministro Maria Elena Boschi. Il leader del M5S però non si prende la responsabilità di quanto scritto dagli utenti e spiega: «Gli insulti al ministro Boschi comparsi su Facebook sono stati ricondotti dai giornali di regime a Beppe Grillo, al M5S, ai suoi attivisti. La realtà delle cose ci dice che questi insulti sono stati scritti da alcuni utenti facebook, la cui identità non è certificata. Per quello che si sa possono essere stati scritti dagli stessi giornalisti che hanno fatto gli articoli o da esponenti del pd come successo in passato».


Balotelli non è un campione


Da odiatore di Super Mario auspico che rimanga al Milan in eterno: la sua presenza nelle squadre in cui milita è la più certa garanzia della non vittoria di trofei. Un paio di volte a stagione effettua giocate da campione, il che gli hanno consentito l'ingaggio fuori mercato di 5 milioni netti all'anno. 

Sia il Milan che il Manchester City (che ha cominciato a vincere quando lo ha ceduto) hanno avuto la colpa di credere in lui, ma a 24 anni è terminato il tempo di aspettare la sua trasformazione in fuoriclasse. 

Per l'attaccante nato a Palermo, il cui equivoco sulle reali qualità tecniche non avrebbe neppure dovuto consentirgli il viaggio in Brasile, il palcoscenico ideale sarebbe la Lega Pro: il fatto che sia diventato un personaggio, grazie soprattutto alla sua proverbiale instabilità psicologica, ha rallentato il processo di normalizzazione sulla valutazione delle sue reali capacità. Uno così può giocare giusto nella terza squadra di Milano.



Tradito dai nervi, scaricato dal gruppo
Grande flop Mario
Dopo l’Europeo Balotelli non ha fatto il salto di qualità. I compagni gli rimproverano di essersi isolato e di non essere stato decisivo


La moneta da 5 euro

In occasione del semestre italiano di presidenza europea, è stata coniata una moneta con il valore nominale di 5 euro; mi chiedo se e quando diverrà di uso comune, dopo che i suoi esemplari saranno stati setacciati e sottratti alla circolazione dai curiosi e dai collezionisti; il rischio è che ripercorra la storia della moneta da 500 lire d'argento.



martedì 24 giugno 2014

#prandellivattene


Noi italiani ci meritiamo Cesare Prandelli. Uno che è fondamentalmente incapace di gestire un gruppo (in primis avendo schierato giocatori in ossequio ai suoi amici bianconeri e rossoneri), che non è in grado di organizzare gli schemi di gioco e che, dovendo recuperare un gol di svantaggio, non ha neanche attaccanti da schierare perchè si è dimenticato di portarli in Brasile.

Certo l'espulsione dell'inutile Marchisio è sembrata un provvedimento troppo severo, ma ricordiamoci che nelle due partite perse contro Costa Rica e Uruguay l'Italia di Prandelli di fatto non ha mai tirato in porta.

CP deve andare a osservare gli scavi commentandoli ad alta voce oppure stare seduto su una bici sui ponti dell'autostrada a osservare le automobili che passano. Ammesso che la sua spocchia non generi danni pure lì.

Meglio uccidere che convivere?


Novara, frasi shock del parroco di Cameri: "Convivere è peggio che uccidere"

Bufera su don Tarcisio Vicario per un intervento sul bollettino mensile. Interviene il vescovo Brambilla: "Chiediamo sinceramente scusa. Noi sul tema siamo in sintonia con papa Francesco". Il sacerdote è in Irlanda per alcuni giorni

Dormire sotto lo stesso tetto con un'altra persona senza aver ufficializzato questa relazione davanti a Dio tramite il sacramento del matrimonio sarebbe più grave del commettere un omicidio. Giacché ammazzare una persona sarebbe un'infrazione non seriale mentre convivere - essendosi sposati in comune - vedrebbe la reiterazione del peccato. Dopo aver detto queste castronerie, il parroco di Cameri (NO) si è recato all'estero per una breve vacanza. Quindi sopprimere il compagno non sposato in Chiesa sarebbe risolutivo? 



"Chi contrae un matrimonio civile vive in una infedeltà continuativa". E "non si tratta di un peccato occasionale", come "per esempio un omicidio".


Patria e calcio


Prandelli, nell'incertezza del superamento della fase a gironi del Mondiale di calcio brasiliano, ovvero del non perdere contro l'Uruguay, si attacca al concetto di "Patria". Dimostrando tutta la pochezza di chi accosta gli ideali del Novecento o della Resistenza ad un misero torneo sportivo a squadre nazionali. 



sabato 21 giugno 2014

Stupidità del male


Prima ammazza la moglie (la sua) e poi i due figli (sangue del sangue). Tra i vari tentativi di depistaggio, invia un messaggino sul telefonino della compagna per avvalorare il fatto che lui non sapesse che era senza vita, avendola uccisa lui. Il signor Carlo Lissi forse pensava che pure gli altri appartenenti al genere umano fossero deficienti quanto lui. 

Sms alla moglie uccisa: «Guardi l’Italia?»
La moglie è già morta. Anche i piccoli Giulia e Gabriele non hanno più scampo. Il padre, Carlo Lissi, è a casa di Carlo Caserio, sta guardando con una quindicina di amici la partita Italia-Inghilterra dei Mondiali. È trascorsa quasi un’ora dal triplice delitto. Lissi ha in mano lo smartphone, lo rigira tra le dita. Poco dopo la mezzanotte manda una chat tramite Whatsapp, praticamente un sms, al numero della moglie: «Tutto bene? Stai guardano la partita?». Per gli investigatori dei carabinieri e della Procura di Pavia, quel messaggio è unulteriore tentativo di rafforzare il suo falso alibi. È stato lo stesso Lissi a raccontarlo agli investigatori nella prima testimonianza, subito dopo aver scoperto i cadaveri in casa al ritorno dalla partita della Nazionale. La circostanza è stata confermata dagli esami sui telefoni. 

venerdì 20 giugno 2014

Italia - Costa Rica


Basterà non essere sconfitti mercoledì prossimo contro l'Uruguay per passare il turno (e incontrare la Colombia negli ottavi di finale). Perdere contro contro il Costa Rica rimane una vergogna nazional-sportiva, simile alle epiche sconfitte mondiali contro Corea del Nord (1966) e Corea del Sud (2002). I centroamericani non hanno neanche demeritato la vittoria, il problema insiste nella velleità di Prandelli di non convocare in Brasile nessuna prima punta, rendendo sterile ogni ipotetica azione d'attacco. Nel gioco del calcio per vincere servono i centravanti d'area (gli uruguagi possono disporre "solo" di Suarez e Cavani) e non basta imbottire il centrocampo di mediani eccellenti come Pirlo o De Rossi. Se nessuno può metterla dentro, il possesso palla è del tutto sterile. E Toni, Gilardino o Destro davanti alla televisione non possono perorare la causa. Neppure Rossi, Di Natale, Paloschi e Berardi.

La ricetta di Salvini


Il segretario della Lega Nord, per definizione, non può produrre affermazioni furbe. Il sagace Salvini ha partorito tuttavia questa serie di proposte

  • aliquota unica al 20% con lordo in busta paga (così posso pagare la stessa percentuale di tasse di un milionario e ho anche lo sbattimento di dover espletare le procedure burocratiche per doverle versare personalmente io);
  • stretta sull'immigrazione (Milano senza milanesi sarebbe popolosa quanto Assago e gli appartamenti in cui vive Salvini rimarrebbero presumibilmente senza colf);
  • cancellazione della legge Fornero (a sparare amenità a caso in politica ogni tanto ci si prende);
  • apertura di aziende statali per produrre beni che ora vengono importati (esce fuori il "comunista padano" che sta in Salvini, anche se rimane il problema dei costi perché se uno smartphone prodotto in Lombardia viene a costare 10 volte un analogo modello fabbricato in Cina mi sa che anche il leghista più incallito mica se lo compra);
  • riapertura delle case chiuse (il vero obiettivo politico di Salvini, altro che la secessione, così il leghista medio può frequentare allegramente meretrici al 100% padane, le prostitute immigrate no in quanto in contrasto con il punto 2);
  • asili nido pubblici e gratuiti (giustissimo, io abolirei anche i giorni di pioggia - che danno fastidio - e le colonne di autoveicoli in autostrada, una perdita di tempo intollerabile per un vero padano);
  • carcere per gli evasori fiscali (questo provvedimento - se attuato - rischia di decimare la pattuglia leghista e di levare dai giochi per sempre pure qualche alleato politico, compreso un ex presidente del Consiglio pregiudicato per reati analoghi). 


Costa vacanze SPAM [Valverde - Cesenatico]


Mi spediscono messaggi indesiderati dai quali non è possibile disiscriversi, pertanto mi auguro che queste strutture alberghiere falliscano quanto prima. Cosicché lo spam possa terminare d'ufficio (visto che questa evenienza appare l'unico accadimento percorribile per terminare la ricezione delle mail).

Probabilmente nessuno ha imparato loro il fatto che nel marketing i clienti si conquistano con altre forme di pubblicità, ad ogni buon conto menti sufficientemente illuminate avrebbero potuto comprendere anche in maniera autonoma il fatto che le e-mail non sollecitate tendono a non generare le prenotazioni.

Da qualche anno esiste anche il web attraverso il quale le pratiche commerciali di cui sotto vengono propagate attraverso la rete mettendo in cattiva luce quegli abili imprenditori che infastidiscono gli ignari sconosciuti.

P.S. Non mancherò di segnalare questo "problemino" anche su Tripadvisor, un'altra recensione negativa non può che giovare.

Libero copione?


A pagina 15 dell'edizione del 20 giugno 2014 di Libero c'è un articolo abbastanza copiato da La Repubblica del 26 marzo 2003. La giornalista Cristiana Lodi ha preso infatti ispirazione dal quotidiano "nemico" non solo prendendo parte del testo, ma - già che c'era - pure la foto. Nulla di male, però in questi casi è più elegante citare la fonte piuttosto che spacciare per proprio un contenuto non originale.


giovedì 19 giugno 2014

Viaggiatori a caso





Spendere almeno 1000 euro a testa per fare una crociera nel Mediterraneo in compagnia di Syusy Blady e Patrizio Roversi? Ma scherziamo? La MSC Crociere dovrebbe dare lei dei soldi ai passeggeri imbarcati su una nave con simili passeggeri. Altroché.

Furto e truffa



Un milanese truffa 756 romeni (che la Romania ricompenserà con 12 anni di reclusione) e un cittadino svizzero (il solito extracomunitario?) deruba un napoletano, che non l'ha presa bene.



mercoledì 18 giugno 2014

Festeggiamenti per la Roja


L'attrice cilena, dopo la vittoria della sua squadra contro l'Australia, prosegue con questa iniziativa meritoria ed altruista; questa volta il numero di ore offerte salirebbe addirittura a 16; la signora Marlen Doll si starà sicuramente allenando affinché la mancata tenuta fisica non pregiudichi le sue prestazioni e l'erogazione dei servizi connessi.

Marlen Doll: 16 ore di sesso per tutti, se il Cile batte la Spagna

Marlen Doll: "16 ore di sesso per tutti, se il Cile batte la Spagna"

La pornostar cilena ha lanciato su Twitter la nuova proposta: pare che sia "la cabala" fortunata per la squadra sudamericana ai Mondiali, impegnata domani contro gli undici di Del Bosque
Marlen Doll: 16 ore di sesso per tutti, se il Cile batte la Spagna
Non proprio quella che si dice un'idea originale, ma di sicuro ha avuto il suo impatto mediatico: Marlen Doll, attrice hard di origini cilene, ha lanciato la sua promessa su Twitter con tanto di condizione: se ai Mondiali 2014 il Cile riuscirà a battere la Spagna nella partita di domani sera, ai followers più audaci toccheranno ben sedici ore di sesso continuo! (fonte)




martedì 17 giugno 2014

Compagno De Rossi


Il centrocampista della Roma e della Nazionale Daniele De Rossi ha sentenziato che per le organizzazioni calcistiche come la FIFA "contano di più i soldi". Lo ha affermato mentre partecipava ad un evento spontaneo con qualche centinaio di ragazzini brasiliani poveri (che in vita loro e di somma non guadagneranno il suo ingaggio annuale di 6 milioni di euro netti, premi e sponsorizzazioni esclusi). 

Chissà se avrà colto l'occasione per ammonirli sulle nefaste conseguenze delle economie di mercato, e se si sarà chiesto quanto il suo stipendio possa essere correlato al fatto che le pay tv paghino i diritti televisivi delle partite in cui lui gioca e spalmino i vari incontri calcistici negli orari e nei giorni più disparati: compreso il fatto che in Brasile si giochi in orari pomeridiani che siano corrispondenti al prime time del pubblico europeo. 


Mondiale 2014, De Rossi: "Caldo e salute? Contano di più i soldi per la Fifa"

Il centrocampista azzurro: "Non sono insostituibile. Dobbiamo temere i nostri prossimi avversari; la nostra è una paura sana. Anche Totti sarebbe stato bene nella nostra Nazionale. Pirlo che lascerà la maglia azzurra mi tocca nell'anima"

lunedì 16 giugno 2014

italia 2 england 1

Ieri i panettieri del Carrefour di Assago hanno prodotto questa focaccia, non male come fantasia nella scelta e nella disposizione degli ingredienti...

Colpa dei ladri


Peggiore dei furti sono le sciagure causate dai parenti conviventi, contro le quali nulla può "una rete di videosorveglianza all'interno del paese". 

Il sindaco di Motta Visconti, prima di parlare di sicurezza di fronte a questa tragedia familiare, avrebbe potuto riflettere sul senso delle sue parole, ma evidentemente le luci dell'improvvisa ribalta mediatica gli hanno fatto esprimere il primo slogan preconfezionato che gli frullava nella testa.





Madre e due figli uccisi, l'agghiacciante scoperta del padre al ritorno dalla partita


IL SINDACO  - ''Da troppo tempo assistiamo a una escalation di reati a Motta Visconti, soprattutto furti in abitazioni''. Così il sindaco Primo De Giuli, che lancia l'allarme sulla questione sicurezza. ''Specialmente nelle villette è un continuo di furti, tanto che uno dei motivi per cui sono stato eletto è proprio per la mia promessa di creare una rete di videosorveglianza all'interno del paese.''. (ilgiorno)


Madre e figli uccisi a Motta Visconti, fermato il padre

domenica 15 giugno 2014

AS do MAR


Confeziona i tonni in stabilimenti siti in Italia e non utilizza tecniche di pesca troppo invasive per l'equilibrio degli oceani, come certificato da alcuni riconoscimenti internazionali. E usa queste caratteristiche per pubblicizzarsi. Giustamente. Non è che tutte le reclame per forza debbano veicolare immagini distorte, fare le cose per il verso giusto è (o dovrebbe essere) la via migliore per perseguire il successo imprenditoriale.

Prodotti certificati  Fish Meal


Fish Meal, Generale Conserve S.p.A.
Produttore / Fornitore
Generale Conserve S.p.A
Piazza Borgo Pila - Torre B 39/26
Corte Lambruschini Genova
Italy
Telephone: 0039 010 5308711
Metodo di Pesca o AcquacolturaFished - Wild-caught
Paese di OrigineSpain
Tipo di ProdottoFish Meal

sabato 14 giugno 2014

Inghilterra Italia (Fantozzi)

(Con la telecronaca originale di un grande Nando Martellini)

Triste considerazione


Si può gioire per un reato? Forse sì, soprattutto se non se ne è vittima. Una donna arrestata per stalking può essere infatti considerata una buona notizia in quanto indice di civiltà, ovvero sintomo di sopraggiunta parità sessuale. Di solito sono le donne a subire questo tipo di pesanti molestie da parte degli uomini, se ora c'è qualche esponente del sesso femminile a "tampinare" i maschi vuol dire che la società si sta modernizzando... 


BOSNIACA IN MANETTE
Va a casa del suo ex e spacca tutto
La stalker finisce a San Vittore

La separazione proprio non la digeriva. E così una bosniaca di 46 anni per mesi ha perseguitato il suo ex, un italiano di 48 anni,fino a che la polizia non ha bloccato la sua furia. La donna, infatti, è stata arrestata per stalking nella notte tra giovedì e venerdì dopo l’ennesima irruzione nell'appartamento del suo ex, a Rho. A rivolgersi alle forze dell’ordine è stato l’uomo, stanco e pure in pericolo di vita per le minacce subite nel tempo. La donna, arrivata a casa dell’ex, prima lo ha minacciato, «Ti brucio vivo», poi è entrata in casa, attraverso una tapparella, per spaccare tutto ciò che si trovava davanti. Sbattuta sul ballatoio dall’ex compagno, gli agenti l’hanno trovata ancora in preda alla furia contro il suo ex. Continuava a ripetere di volerlo uccidere per poi indirizzare la sua rabbia verso gli agenti. Ora la donna si trova nel carcere di San Vittore.

venerdì 13 giugno 2014

Il centrocampista alternativo


A mio giudizio un tipo così sarebbe molto adatto allo spogliatoio interista. Vedo già Walter Mazzarri catechizzare il mediano tedesco sulla non opportunità di lanciare kebab in faccia a sconosciuti ed urinare all'interno degli edifici (ma non nei bagni).


Germania infuriata con Grosskreutz: dopo il lancio del kebab, la pipì nella hall di un hotel

Ennesima bravata del centrocampista del Borussia Dortmund che viene avvisato dal ct della nazionale tedesca Loew: "Non tollereremo più simili comportamenti".

Cambiare DNS


Non starò a spiegare perché talvolta è utile modificare i server DNS della propria connessione internet, però di seguito riporto un adeguato vademecum per ottenere il risultato.


L’operazione è molto semplice da eseguire e non c’è bisogno di utilizzare nessun software…

Delle ottime guide le trovate sul sito cambiodns.com, selezionate il sistema operativo dal menu a tendina sulla destra ed otterrete i passi da eseguire.
Se avete delle difficoltà potete utilizzare il software freeware per Windows DNS Jumper
Per gli utenti MAC, seguite la Guida ufficiale Apple

Impostazioni DNS
Google DNS
Server DNS preferito: 8.8.8.8
Server DNS alternativo: 8.8.4.4
OpenDNS
Server DNS preferito: 208.67.222.222
Server DNS alternativo: 208.67.220.220

giovedì 12 giugno 2014

Brasile campione del mondo 2014

Se la squadra più forte del mondo (adesso e storicamente) organizza in casa propria i campionati del mondo, ci può essere un solo possibile vincitore. Ma il calcio, alla fin fine, rimane un gioco... 

Previdenza Axa-MPS


Un'assicurazione sulla vita tutela la possibilità di dipartita terrena del sottoscrittore, fattispecie che attiverebbe una pratica risarcitoria ai beneficiari della polizza.

Il volantino pubblicitario di cui sotto va però oltre perché illustra al potenziale cliente come il fine-vita possa essere allegramente anticipato da alcune altre sfighe.  



Ghiggia et Maracanaço


Alcides Ghiggia oggi ha 87 anni e nel 1950 segnò per la Celeste il gol del 2 a 1 che assegnò la vittoria finale in quel campionato del mondo all'Uruguay contro i padroni di casa. Si giocava in Brasile, come nell'edizione che comincia oggi.

I brasiliani non presero bene quella sconfitta, fu una tragedia nazionale e furono cambiati anche i colori della casacca della nazionale: fino a quella partita la maglietta era bianca con colletto blu, pantaloncini e calzettoni bianchi, 4 anni dopo fu adottata l'attuale divisa con i colori nazionali: maglietta giallo oro con colletto verde, pantaloncini blu e calzettoni bianchi.

A distanza di 64 anni quella sconfitta brucia ancora, tanto che la federazione calcistica brasiliana non ha invitato Alcides Ghiggia ad assistere all'odierna gara inaugurale.


martedì 10 giugno 2014

Sondaggi sprovveduti


Secondo un autorevolissimo sondaggio pubblicato da Il Sole 24 Ore qualche mese fa il sindaco di Pavia risultava essere il primo cittadino più popolare in Italia tra gli elettori del suo comune, tanto che due terzi di essi lo avrebbe rivotato. Nelle elezioni comunali tenutesi qualche giorno fa, Alessandro Cattaneo non è stato rieletto... 


La rassegna del Governance Poll 2013, l'analisi che Ipr Marketing realizza ogni anno per Il Sole 24 Ore misurando il gradimento ottenuto dai protagonisti della politica locale, incorona un nuovo primatista fra i sindaci: è Alessandro Cattaneo, primo cittadino di Pavia e vicepresidente dell'Anci, che nella rilevazione 2013 vede il 67% dei propri cittadini disposto a rivotarlo, guadagna 11 punti rispetto all'anno scorso, vola 13,6 punti sopra il risultato raccolto nelle urne nel 2009 e con il suo balzo pianta la bandiera di Forza Italia sulla cima di un panorama amministrativo che, dopo i turni elettorali degli ultimi anni, è dominato largamente dal centrosinistra.  fonte


Ballottaggi: a Pavia perde Cattaneo, "il sindaco più amato"

L'esponente di Forza Italia, indicato da un sondaggio de Il Sole 24 Ore come il primo cittadino più apprezzato del nostro Paese, perde al ballottaggio contro Massimo Depaoli (Pd). fonte

Spagna ad Assago


Nella serata del 18 maggio scorso, in occasione della giornata conclusiva del famoso Palio di Assago (ormai giunto alla quinta edizione), si è tenuto il concerto live della celebre rockstar Ivana Spagna. Ad Assago, nel centro del paese e a gratis.


lunedì 9 giugno 2014

IC Barbara B.


Non ritenevo possibile che l'AC Milan buttasse quella ventina di milioni di euro (tra stipendio netto e lordo) per assecondare la voglia di sostituire un allenatore esordiente - che male non aveva fatto nella passata stagione - con un altro tecnico privo di esperienza nel ruolo.

Questo BB?ilan che realizza i sogni più interisti che ci siano ci ha spiazzato. Una squadra che non riesce a prendere giocatori se non a parametro zero (che se nessuno vuole, un motivo ci sarà) butta nel cesso il suo budget per la campagna acquisti 2014-15; meglio così comunque. Grazie BB, tra un po' saranno tanti gli "Inter Club Barbara Berlusconi" che sorgeranno in suo onore.


CALCIOMERCATOUFFICIALE

Milan, esonerato Seedorf. Comincia l'era di Inzaghi

Alle 14.15 l'annuncio del club: "Licenziato Clarence, prima squadra a Pippo". Con l'olandese niente accordo: la società prende in carico un impegno economico da 10 milioni. SuperPippo ha firmato un biennale, fino al 2016: il nuovo corso parte da lui e dai volti nuovi Alex e Menez

Cald del diu


domenica 8 giugno 2014

Mojito Zambrotta


A causa di uno spiacevole inconveniente nell'impaginazione della Gazzetta dello Sport dell'edizione dell'8 giugno 2014, a pagina 16 è stata pubblicata un'informazione a pagamento che reclamizza un libro scritto da Gianluca Zambrotta in cui vi è la frase "Autobiografia di un campione". 

Nei prossimi giorni, forse già domani, la redazione della rosea provvederà a rettifica l'errore scusandosi con i lettori e con lo stesso ex calciatore di Serie A.



sabato 7 giugno 2014

Canonerai


Geniale interpretazione degli eventi live per i 2 canali tematici Raisport nel corso di oggi pomeriggio, intorno alle ore 18. 

La finale femminile tennistica del Roland Garros di Parigi è stata interrotta sul 4 pari del terzo e decisivo set per mandare in onda i primi tempi delle gare di ritorno degli spareggi di Lega Pro. Questo su Raisport1; su Raisport2 andava invece in onda (senza possibilità di interruzione) la diretta dello speciale "Il Papa incontra gli Sportivi", della durata di 190 minuti.

venerdì 6 giugno 2014

Forza Italia



Eccolo qua un buon motivo (l'unico?) per sperare che l'Italia batta l'Inghilterra nella sua partita di esordio al Mondiale. In caso di vittoria Carrefour rimborserà con un buono spesa chi avrà "scommesso" sugli azzurri. Come premio di consolazione, in caso di pareggio o sconfitta, il rimborso sarà del 50%.

Naturalmente la rifusione coinvolge solo alcuni prodotti in vendita che partecipano al concorso e che sono stati acquistati durante il periodo promozionale. 

giovedì 5 giugno 2014

Il dibattito


Nel cinema all'aperto di Cesenatico è appena terminata la proiezione dell'ultimissima pellicola dell'immortale Maestro cosí ferve il confronto dialettico.


I capelli lunghi e San Paolo


Paolo di Tarso è una persona che ha inviato tante lettere, e forse anche per questo è stato proclamato santo, condizione che gli ha consentito di avere dedicato un giorno nel calendario, numerose chiese e anche un istituto di credito.

Nel capitolo 11 della sua prima missiva agli abitanti della città greca di Corinto, il futuro santo si sfoga scagliandosi contro alcune capigliature, evidentemente giudicate immorali e incompatibili con la fede cristiana. Non è noto se in quel tempo fossero già sorti i parrucchieri, tuttavia all'apostolo Paolo non aggradava il fatto che gli uomini si facessero crescere i capelli mentre le donne li tenevano corti, e lo scrisse apertamente.  

Paolo si convertì al cristianesimo in seguito ad un incidente che lo rese temporaneamente cieco a causa di un improvviso bagliore meteorologico di origine divina.

Le sue immortali parole sono facenti parte della Sacra Bibbia.

L'abbigliamento delle donne

[1]Fatevi miei imitatori, come io lo sono di Cristo.
[2]Vi lodo poi perché in ogni cosa vi ricordate di me e conservate le tradizioni così come ve le ho trasmesse. [3]Voglio però che sappiate che di ogni uomo il capo è Cristo, e capo della donna è l'uomo, e capo di Cristo è Dio. [4]Ogni uomo che prega o profetizza con il capo coperto, manca di riguardo al proprio capo. [5]Ma ogni donna che prega o profetizza senza velo sul capo, manca di riguardo al proprio capo, poiché è lo stesso che se fosse rasata. [6]Se dunque una donna non vuol mettersi il velo, si tagli anche i capelli! Ma se è vergogna per una donna tagliarsi i capelli o radersi, allora si copra.
[7]L'uomo non deve coprirsi il capo, poiché egli è immagine e gloria di Dio; la donna invece è gloria dell'uomo. [8]E infatti non l'uomo deriva dalla donna, ma la donna dall'uomo; [9]né l'uomo fu creato per la donna, ma la donna per l'uomo. [10]Per questo la donna deve portare sul capo un segno della sua dipendenza a motivo degli angeli. [11]Tuttavia, nel Signore, né la donna è senza l'uomo, né l'uomo è senza la donna; [12]come infatti la donna deriva dall'uomo, così l'uomo ha vita dalla donna; tutto poi proviene da Dio. [13]Giudicate voi stessi: è conveniente che una donna faccia preghiera a Dio col capo scoperto? [14]Non è forse la natura stessa a insegnarci che è indecoroso per l'uomo lasciarsi crescere i capelli,[15]mentre è una gloria per la donna lasciarseli crescere? La chioma le è stata data a guisa di velo. [16]Se poi qualcuno ha il gusto della contestazione, noi non abbiamo questa consuetudine e neanche le Chiese di Dio.

mercoledì 4 giugno 2014

Emergenza lavoro


Che Matteo Renzi non perda il buonumore con cui sta affrontando il suo impegno a Palazzo Chigi. Ma si renda conto che la società italiana ha qualche problema urgente da affrontare subito.


Disoccupazione è sempre peggio

● Dati choc dell’Istat sul primo trimestre: 13,6% di senza lavoro, 46% di giovani, si tratta dei massimi storici dal 1977 ● Confindustria: «Stiamo strisciando sul fondo, non raccontiamoci storielle»



Monarchie con le parentopoli

Clamoroso scoop della cosiddetta testata giornalistica "Il Fatto Quotidiano": quando un sovrano si dimette, a scegliere il successore non è la rete opportunamente interpellata ma la un'elitaria e poco democratica linea dinastica. Tipicamente, viene nominato al suo posto un parente prossimo, spesso il figlio (o la figlia) del re o della regina precedentemente in carica. Una parentopoli a tutti gli effetti? Gli eurodeputati pentastellati stanno preparando una clamorosa denuncia a Bruxelles? Cosa ne pensa Gianroberto Casaleggio, che ha mandato suo figlio Davide ad accompagnare il portavoce megafono del MS5$ Beppe Grillo a trattare con quella brava personcina di Nigel Farange?

martedì 3 giugno 2014

#m5s contro il #grano #saraceno

I cittadini del MoVimento 5 Stelle sono attenti alle produzioni agricole e supportano l'italianità delle coltivazioni nazionali. In questo senso hanno iniziato ad opporsi al consumo di alimenti che hanno come ingrediente lo straniero grano saraceno, che - come dice il nome stesso - di tricolore non ha nulla (altrimenti sarebbe stato denominato diversamente). 

Nei prossimi interventi in Parlamento i portavoce MS5$ non faranno mancare di esprimere la propria censura verso il mais (il famoso granoturco!!!), il kiwi (la "doppia v" non è una lettera della nobile lingua italiana) e lo speck (che chiaramente ha un nome germanico).


Italia e Germania


La Germania è uno strano posto. Se eviti di versate le tasse al fisco ti sbattono in galera per 3 anni e mezzo anche se ti chiami Uli Hoeneß, hai 62 anni e facevi il dirigente nella società di calcio più forte del Paese. Mica come in Italia dove alla peggio, dopo essere stato condannato in via definitiva a 4 anni di detenzione per frode fiscale, ti mandano per 40 pomeriggi in un anno a fare una gita in un istituto assistenziale.


BUNDESLIGAL'EX BAYERN

Bayern, Hoeness da oggi in carcere

Il 62enne ex dirigente del Bayern era stato condannato lo scorso marzo a tre anni e mezzo per il mancato versamento di tasse per 27,2 milioni di euro