giovedì 3 aprile 2014

Veneto Italia


La secessione del Veneto dal resto dell'Italia non è di certo la soluzione (e neppure organizzare più o meno folcloristici tentativi di insurrezione armata contro lo stato centrale). Però l'assetto repubblicano presenta storture a livello regionale parecchio scandalose.

Nel medesimo stato la Sicilia ha 8 volte i dipendenti del Veneto, in Calabria la manutenzione forestale di un ettaro costa 579 euro contro i 65 del Veneto, in Campania la quota di spesa pubblica in rapporto al Pil locale è doppia rispetto al Veneto.

Con questi numeri è fisiologico che vi sia un certo malessere che serpeggia nelle popolazioni meno colpevoli di sprechi di danaro pubblico. E' difficoltoso individuare una soluzione giacché l'unico soggetto politico che si pone come latore di queste istanze è la Lega Nord, formazione impresentabile e poco credibile per definizione.



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.