venerdì 11 aprile 2014

Le fecondazioni e il papa


Papa Francesco non sa come nascono i bambini oppure pensa che i figli della fecondazione eterologa non sono vivi come quelli concepiti con le altre modalità, o che abbiano una dignità diversa. 

Nel primo caso si informi meglio, nel secondo rifletta sui criteri discriminatori delle sue parole: la nascita di un bimbo è l'esatto contrario dell'attentato alla vita.


Fecondazione eterologa, papa Francesco: “Opposizione a ogni attentato alla vita”

Bergoglio risponde alla Corte Costituzionale che ha stabilito che il divieto alla fecondazione eterologa previsto dalla legge 40 è incostituzionale. Incontrando in Vaticano il Movimento per la vita italiano, ha ribadito con parole inequivocabili che “la vita umana è sacra e inviolabile” (ilfatto)

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.