mercoledì 12 marzo 2014

C'era una volta il Milan


"Stasera si fa la storia"



Galliani ieri pomeriggio dichiarava che a Madrid contro l'Atletico la sua squadra avrebbe scritto una pagina di storia, non sapeva ancora che il capitolo si sarebbe intitolato "THE END". E' parso parimenti inopportuno aver portato i suoi giocatori a visitare un parco con un nome che era più di un presagio.

Eppure sarebbe stato un bel messaggio se con la raccolta differenziata di giocatori a fine carriera come Essien o Rami, solo per citare gli ultimi arrivati, l'AC Milan avesse passato il turno; purtroppo le competizioni UEFA non funzionano come l'AMSA e i rossoneri abbandonano l'Europa che conta per un numero imprecisato di stagioni.

Ringraziamo Barbara Berlusconi che in pochi mesi sta già riuscendo con profitto a distruggere il Milan realizzando molti desideri del tifoso interista medio; con Clarence Seedorf (il giocatore che amava stare in panchina in ciabatte e a torso nudo) sulla panchina rossonera 6 sconfitte in 11 partite. E il bello deve ancora venire.

Sulley Muntari al Corriere della Sera ha espresso la sua preferenza riguardo il sorteggio di lunedì che decreterà gli accoppiamenti agli ottavi di Champions League: “Dobbiamo affrontare tutti, ma se devo scegliere pesco l’Atletico Madrid, sulla carta è la più debole. Ma forse preferirei affrontare il Manchester United

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.