giovedì 6 febbraio 2014

La cattedrale nel deserto


Linate è raggiungibile comodamente dal centro di Milano in pochi minuti con la linea urbana 73 al prezzo di un euro e mezzo ed ha una corsa ogni 8 minuti. 

Per arrivare a Malpensa dalla stazione Trenord di Cadorna c'è la ferrovia: la frequenza è una ogni mezz'ora, un viaggio di sola andata costa € 11 e impiega 36 minuti per raggiungere lo scalo varesino. 

Malpensa non è un hub aeroportuale, ovvero non è uno snodo dove si arriva per poi proseguire il viaggio transitando da un volo ad un altro.

Date queste premesse, è incomprensibile che la compagnia Etihad, interessata a rilevare Alitalia, punti ad utilizzare un aeroporto posto a pochi chilometri dalla città di Milano e non l'altro scalo collocato ad oltre 50 km dal comune meneghino.

Negli anni Novanta l'ideone di potenziare Malpensa, posto all'interno della provincia di Varese (storico feudo leghista), venne in tempi in cui il centro destra governava il Paese alleato con la Lega Nord e rispose ad esigenze politiche piuttosto che ad un'efficienza organizzativa del trasporto aereo. 


  • Etihad punta su Linate, Malpensa in bilico

I PIANI DI ALITALIA

Etihad punta su Linate, Malpensa in bilico

Maroni: «Guerra sullo scalo varesino». Lupi: «Benefici per tutti»

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.