sabato 18 gennaio 2014

Diritti violati e arroganza



Il risarcimento dell'umiliazione subita da questa ragazza che avrebbe voluto assistere ad un concerto ai Magazzini Generali non ha prezzo. Si era anche informata preventivamente sul fatto che lei, disabile, riuscisse ad accedere alla struttura e le avevano garantito che non c'era alcun problema. Invece la sera del 18 marzo 2013 Federica Caglioni l'esibizione dei Black Rebel Motorcycle Club non l'ha potuta vedere. Dopo 10 mesi il Comune di Milano ha punito il locale per questa vergognosa discriminazione con € 516 di multa e - soprattutto - con 30 giorni di chiusura. Che questa sanzione draconiana sia da monito a tutti gli altri organizzatori di eventi affinché TUTTI gli spettatori abbiano le condizioni necessarie per accedere alle strutture dove si tengono degli eventi pubblici.




Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.