venerdì 31 gennaio 2014

Il Profeta


Nel gioco del calcio per emergere servono ingredienti basilari; ergo aver acquistato un fuoriclasse come Hernanes aiuta a vincere. Nella pochezza tecnica dell'attuale Serie A, il centrocampista brasiliano è uno dei giocatori capace di fare la differenza. A Thohir il merito dello sforzo economico per aver portato in nerazzurro questo campione.

INTER

Inter, Hernanes è il primo colpo di Thohir. Affare fatto: ora fa le visite a Milano

Dalla Lazio per 15 milioni di euro (13 più 2 di bonus) arriva il Profeta che su Facebook saluta i suoi ex tifosi: "Vado perché credo di migliorare a livello professionale, Lotito sempre corretto con me"

Record vie Milano


La via più lunga della città è via Ripamonti, che dalla cerchia dei Bastioni esce dai confini urbani, 6 km e mezzo e 606 numeri civici. La seconda via più lunga di Milano è via Novara (circa 5,2 km). Il titolo di strada più corta se lo aggiudica via Cuccagna, trenta passi in tutto; via Città del Messico (nella zona della vecchia Fiera), è lunga 12 metri. Poi vicolo Pusterla, prima di piazza Sant’Alessandro.

Temp de merda


Piove da 2 giorni e pure oggi, ma le precipitazioni acquee accompagneranno il Milanese anche nei prossimi 12 dì. Il titolo di questo post, in stile Studio Aperto o TG4, ci sta tutto.

giovedì 30 gennaio 2014

Circassi


Dal Corriere di oggi apprendo che nella regione della Russia dove si svolgeranno le Olimpiadi Invernali 2014, un secolo e mezzo fa una popolazione fu sterminata. Il primo genocidio della storia. 

Chi sono
I circassi (detti anche adighé o adighi) sono uno dei più antichi popoli autoctoni del Caucaso. Oggi oscillano tra i quattro e i cinque milioni, quasi la metà vive in Turchia. 
Pulizia etnica
A metà del XIX secolo gli abitanti della Circassia, nel Nordovest del Caucaso al confine con l’impero Ottomano, furono costretti a lasciare la loro terra dai russi vittoriosi in quello che viene definito il primo moderno caso di pulizia etnica. 
I numeri 
Tra il 1863 e il 1864 più di 700mila circassi furono uccisi, 480 mila furono deportati e 80 mila rimasero nella propria terra. 

APPROFONDIMENTO




mercoledì 29 gennaio 2014

Tassisti contro Uber


I conduttori di auto pubbliche manifestano contro Uber, il servizio costituito da autisti privati che sottrae loro clienti. Certamente Uber pone al monopolio dei taxi un elemento di concorrenza, grazie a tariffe del servizio più convenienti.
Ma il problema strutturale dei tassisti italiani sono le licenze a numero chiuso che, nel corso degli anni, hanno tenuto alti i costi delle corse: in Italia l'uso del taxi è infatti un lusso che la maggior parte dei cittadini non si può permettere, in più la crisi economica incoraggia a tagliare questo tipo di spese.
Inoltre a Milano c'è il car sharing, che costa circa 30 centesimi al minuto, che per chi non possiede un'automobile e vuole spostarsi in città costa decisamente meno del tassì.


Condoni edilizi


E' stata costruito una panoramico terrazzo vista mare poggiato su un terreno franoso al di sopra di una linea ferroviaria. Il terreno franoso alla fine è franato bloccando la circolazione dei treni, che in quella tratta è a binario unico. E - giustamente - uno Stato che consente questo pericoloso abuso edilizio, poi non ha le risorse per rimuovere celermente locomotiva e carrozze bloccate in bilico sul precipizio. 

La circolazione dei treni InterCity sulla linea Genova/Ventimiglia è quindi sospesa sine die e nella tratta fra Albenga e Ventimiglia è stato istituito un servizio di autobus sostitutivo.


martedì 28 gennaio 2014

La peggio Italia

  • Chi è Sorial, il deputato cretino che ha attaccato il capo dello Stato

MOVIMENTO CINQUE STELLE

Chi è Sorial, il deputato grillino
che ha attaccato il capo dello Stato

Ha definito Napolitano «boia». Ha 30 anni, è nato a Brescia da genitori egiziani



48000


In Sicilia ci sono 22,000 dipendenti e 26,000 guardie forestali: l'amministrazione regionale e la gestione dei boschi siculi - numerosissimi anzichenò come si confa alle aree poste a quella latitudine - immagino sarà quindi perfetta e inappuntabile.

lunedì 27 gennaio 2014

Dilemma


Se 2 p***a si menano (l'un l'altro), per chi bisogna tifare? Il pareggio è un risultato che evidentemente non soddisfa.

Balotelli, rissa con Facchinetti Jr. Pugni in discoteca, poi li dividono

Milano, 27 gennaio 2014

L'attaccante del Milan e il cantante e conduttore sono venuti alla mani in un locale milanese alla moda. L'intervento dei bodyguard evita problemi peggiori


domenica 26 gennaio 2014

Herbalife


All'inizio c'erano gli sfigati che la pubblicizzavano andando in giro con la spilletta "Vuoi perdere peso? Chiedimi come!", ora hanno Cristiano Ronaldo quale testimonial. Ne hanno fatta di strada. Herbalife nel 2011 ha fatturato 4,3 miliardi di dollari (!!) con soli 4.500 dipendenti e 2,3 milioni di distributori indipendenti (presenti in 79 paesi); la rete di vendita è strutturata sul multivel marketing, un assetto piramidale percui il consumatore più affezionato è anche il primo venditore dei prodotti. Il business è rappresentato dai prodotti acquistati e ceduti da/a nerd. Una nicchia di mercato che entra difficilmente in crisi.


Il temibile Catania

[SERI] CAT @ INT, Final: 0 - 0
Non vorrei sembrare pessimista ma pareggiare in casa contro l'ultima in classifica senza mai tirare in porta non è una bella cosa.

venerdì 24 gennaio 2014

L'area pedonale di Assago


Dal 4 febbraio nel centro di Assago sarà vietata la circolazione dei veicoli: ottima cosa, giusto tutelare i pedoni rispetto alle automobili creando uno spazio ampio in cui i motori siano distanti dalle persone. Il sindaco Musella potrà portarla come dote alle prossime elezioni comunali; le opposizioni, invece di sbraitare, dovrebbero apprezzare quanto fatto dall'uscente amministrazione oppure cercare di produrre critiche maggiormente costruttive.


Primo, non inquinare

C'è una correlazione inversa tra l'impegno politico del MoVimento (SoCiale) 5 Stelle e l'inutilità delle istanze che porta avanti: tanto più l'obiettivo è insignificante, quanto maggiore è l'impegno profuso dal grillino di turno.

Iolanda Nanni, capogruppo pro tempore del M5S nel Consiglio Regionale della Lombardia, ha richiesto ufficialmente all'Assessore all'Ambiente di vietare i tradizionali falò di Sant'Antonio in quanto sarebbero dannosi per la salute e l'ambiente.

Tra tutti i problemi che affliggono l'Italia, gli adepti pentastellati riescono regolarmente ad individuare l'inutile pelo nell'uovo su cui costruire una crociata ad hoc anti-sistema. 

In questo post ci sono due immagini esplicative del modus operandi grullino: solo la prima è vera, ma potrebbe esserlo anche la seconda in quanto coerente con i valori di questo partito politico beota, aggettivo riferibile al fatto che il M5S attinge alla tradizione della democrazia dell'antica Grecia - di cui la Beozia è una delle regioni storiche - e non alla fattispecie che i grullini siano tendenzialmente stupidi


beota

[be-ò-ta] agg., s. (pl.m. -ti)
  • • agg.
  • 1 Della Beozia, in Grecia
  • 2 Da stupido; imbambolato: faccia b.



Grazie al contributo attivo degli attivisti del M5S Vigevano, a nome del M5S Lombardia ho richiesto all'Assessore Terzi di adeguare la delibera di Giunta che salvaguarda i falò della tradizione popolare alla normativa vigente, nonchè ho richiesto a Prefettura di Milano, di Pavia, ASL e ARPA di coordinarsi per lo spegnimento di questi fuochi dannosi per la salute e per l'ambiente. (fonte)


giovedì 23 gennaio 2014

L'Udinese elimina le milanesi


Sembrava che vincere nella stessa stagione campionato, coppa nazionale e Champions fosse la combinazione di trofei più facile del mondo. (Anche) quest'anno nessuna squadra italiana emulerà l'Inter 2010, ma andiamo con ordine.

Avete presente quei colleghi bb?ilanisti che 2 settimane fa vi prendevano in giro dopo l'eliminazione dell'Inter contro l'Udinese? Al netto poi di 2 rigori solari non concessi ai nerazzurri, come ormai d'abitudine.

Ieri sera a San Siro il NUOVO allenatore Clarence Seedorf ha preferito non rischiare nulla e ha schierato la formazione migliore, 0 turnover per raggiungere la finale della Coppa e qualificarsi per l'Europa che conta. In campo dall'inizio i neo acquisti Honda e Rami e un finale pirotecnico con davanti l'attacco dei sogni Kakà, Robinho e Balotelli. Nessuna alternanza neppure per il portiere: malgrado una rosa composta per questo ruolo da 4 portieri (Abbiati, Amelia, Coppola e Gabriel), a giocare è il primo.

Nei primi minuti della gara Milan subito in vantaggio con SuperMario ma, così come contro il Sassuolo, subisce la rimonta friulana e l'eliminazione dalla porta per l'Europa... 



mercoledì 22 gennaio 2014

Grazie Povia


I terremoti è colpa della gggente che si muovono; se i umani stessero fermi, pure il pianeta Terra - che comunque ruota di suo perché si muovono intorno al Sole (ammesso che esso esista) - sarebbe più stazionario. E probabilmente pioverebbe pioggia anche di meno. Gli ombrelli si usano per colpa della gggente che si sposta?


SUL BLOG

Pòvia: «I terremoti? Forse è colpa
dei 7 miliardi di persone che si muovono»

La tesi del cantautore espressa su Facebook, rispondendo a un suo fan: il timore di esplosioni atomiche e esperimenti segreti


«La terra è in continuo movimento naturale, ci sono scosse di assestamento, etc, ma la terra è anche popolata da 7 miliardi di persone che si muovono. E questa potrebbe essere un’altra causa».

martedì 21 gennaio 2014

Vucinic <---> Guarin



Le ingerenze delle tifoserie organizzate nella gestione non solo sportiva delle società italiane è uno dei problemi che affligge il calcio italiano. La Curva Nord interista non è entusiasta dei primi mesi della presidenza Thohir e manifesta questa disapprovazione in occasione del ventilato scambio Vucinic - Guarin.
Il buon senso suggerisce il fatto che ognuno dovrebbe fare il "proprio mestiere": se l'indonesiano ritiene questa operazione un potenziamento tecnico della rosa interista, nessuno dovrebbe consigliarlo, se non altro perché ci mette i danè. Lo spettatore dello stadio poi potrà criticare le mosse societarie, magari senza pregiudizi e a ragion veduta.
Nel merito tecnico-tattico di questa trattativa, è fuor di dubbio che Mazzarri necessiti di un attaccante di razza, e il montenegrino lo è. Non viene schierato nella Juventus poiché chiuso da un fuoriclasse come Tevez e un'ottima punta come Llorente. L'Inter si priva di un discreto mediano che però non ha mai fatto il salto di qualità per diventare un campione. Lascia perplessi il fatto che lo scambio venga effettuato alla pari, senza un'integrazione economica versata dal club bianconero che si prende un giocatore di 3 anni più giovane.


Vucinic-Guarin, Inter e Juve ripartono. Manca solo l'ok di Thohir

Milano, 21 gennaio 2014

LIVE In attesa dell'ok di Thohir, dalle 9.30 Paratici e Marotta sono in riunione con gli agenti dei calciatori 




Inter, Guarin-Vucinic, la Nord non ci sta
"Goccia che fa traboccare il vaso"

Milano, 20 gennaio 2014

Duro comunicato della tifoseria nerazzurra: "L’Inter gioca in Serie A e si merita una società da Serie A. Al signorThohir consigliamo di dimenticarsi il baseball, il football, l’Nba. Non ci è chiaro cosa stia facendo, cosa abbia in testa. Ma vorremo vedere meno sorrisi, sentire meno la parola business. Vorremmo atti concreti"

sabato 18 gennaio 2014

Diritti violati e arroganza



Il risarcimento dell'umiliazione subita da questa ragazza che avrebbe voluto assistere ad un concerto ai Magazzini Generali non ha prezzo. Si era anche informata preventivamente sul fatto che lei, disabile, riuscisse ad accedere alla struttura e le avevano garantito che non c'era alcun problema. Invece la sera del 18 marzo 2013 Federica Caglioni l'esibizione dei Black Rebel Motorcycle Club non l'ha potuta vedere. Dopo 10 mesi il Comune di Milano ha punito il locale per questa vergognosa discriminazione con € 516 di multa e - soprattutto - con 30 giorni di chiusura. Che questa sanzione draconiana sia da monito a tutti gli altri organizzatori di eventi affinché TUTTI gli spettatori abbiano le condizioni necessarie per accedere alle strutture dove si tengono degli eventi pubblici.




venerdì 17 gennaio 2014

La vittima e il carnefice

Non si è mai visto un milionario con le pezze al c**o. Il tycoon che ha appena acquistato un top team come l'Inter le cui uniche mosse di questa sessione del calcio-mercato sono tentare di vendere Guarin e/o Ranocchia; non mi aspettavo che Thohir fosse il nuovo Abramovich ma neanche il taccagno che si sta dimostrando in questi primi mesi di presidenza. Nella colonna dei possibili rinforzi c'è tabula rasa, e di solito non è solo vendendo che si rinforza una squadra di calcio. 
Nel 1984 quando Ernesto Pellegrini comprò l'Inter da Fraizzoli prese subito Karl Heinz Rummenigge; 11 anni dopo le prime mosse di Massimo Moratti portarono in nerazzurro il bidone Sebastián Rambert ma anche la pietra miliare Javier Zanetti. Walter Mazzarri e i tifosi interisti tra un po' inizieranno a perdere la pazienza.

Spaghetti alla "Don Alfonso"


Il signor Ernesto Iaccarino è un cuoco premiato dalla Guida Michelin con 2 Stelle; epperò per preparare la sua ricetta di cui sotto non è necessario essere lo chef di un famoso ristorante campano. Certo per non far risultare banale una ricetta così semplice l'utilizzo dei pomodorini vesuviani - costosi e difficili da reperire - è fondamentale, come il fatto di usare (sporcare) 3 pentole.


INGREDIENTI
360gr spaghetti artigianali trafilati in bronzo 
20gr aglio 
500gr pomodorini vesuviani 
3cl olio di oliva extravergine
8pz basilico in foglie
sale

PREPARAZIONE
Soffriggere l'aglio nell'olio extravergine, aggiungere i pomodorini e cuocere per circa 5/6 minuti aggiustando con sale. Finire la cottura aggiungendo basilico tagliato a julienne In un'altra padella far soffriggere l'aglio con l'olio extravergine di oliva. 
Portare gli spaghetti quasi a cottura in acqua. Due minuti prima di ultimare la cottura, scolarli e passarli in quest'ultima padella finendo la cottura a mo' di aglio ed olio. 
Impiattare facendo con gli spaghetti un nido ed adagiandoci sopra la salsa di pomodori precedentemente ottenuta. 
Decorare con le foglie di basilico.

mercoledì 15 gennaio 2014

Seedorf


Clarence Seedorf è il primo allenatore di colore nella storia della Serie A; e lo è in forza ad una società di calcio in cui il suo Presidente lamentava che a Milano ci sono in giro troppi stranieri. Il Paese Italia si scopre (anche) multietnico grazie ad uno che era stato scambiato tra Inter e Milan per Francesco Coco. E che, fino all'altro giorno, esercitava decorosamente la professione di calciatore.

No, Katusha


La simpatica e generosa 40enne Katusha mi spedisce alcune sue foto, in cui suppongo sia ritratta tendenzialmente poco vestita, perché non vede l'ora di conoscermi. La accontenterei se non fosse che odio chi usa le faccine.

Oggetto:hi guy
Da:maskros71@hotmail.com
A:
Data:15/01/2014 12:43
Allegati:
1 file Visualizza Salva su SugarSync
Photos.zip (146.0 KB); 
 I
I am Katusha. I am from Ukraine. I would like to know you .

If you prefer, you can answer me. I will send you a lot of my pictures:)
I will be wait for your letter. Hope to get you letter very fast. I look forward to
kiss you:).
See you later

Easy Smoke

Il corso di fumo a fascicoli

martedì 14 gennaio 2014

Perdere la testa

Non è usuale che un Presidente della Repubblica tradisca la compagna frequentando un'altra donna ma prima di fare i moralisti bisognerebbe aver osservato bene una foto di questa amante, e solo successivamente giudicare. Potere del fascino, dote che induce un probo senso di una suadente irrazionalità.

L'affaire Hollande (e il governo) nel caos
Il capo di Stato francese, sedicente «presidente normale», visto pure dagli esperti come un «politico a sangue freddo» talora noioso, ha una seconda vita. Non appena può, lascia l’ufficio prendendo furtivamente casco e scooter per raggiungere l’amante, attrice parigina, in un appartamento a due passi dall’Eliseo già frequentato da personaggi vicini alla malavita corsa. (link)

Fischi per fiaschi

Va bene. Lamentarsi per le decisioni arbitrali sfavorevoli è troppo spesso un alibi per nascondere le proprie manchevolezze. Però ieri il signor Tommasi ha annullato un gol regolare a Nagatomo e negato la concessione di un rigore a Botta, nei minuti di recupero. Il 2014 per l'Inter è iniziato peggio di come si fosse concluso l'anno precedente, con fischi decisivi a favore che sono esponenzialmente mancati. Condizionando la classifica dell'Inter (e decretando l'eliminazione in Coppa Italia). Con una giacchetta nera che avesse diretto in maniera GIUSTA, ieri sera Inter Chievo sarebbe finita 3 a 1.

Chi ha fissato una gara di campionato alle ore 21 di un giorno feriale (non prefestivo) in una città del Nord e a metà gennaio è un sadico misantropo che odia il calcio e i suoi spettatori.

lunedì 13 gennaio 2014

Carta fedeltà di Carrefour


Ci hanno messo qualche anno ma alla fine anche il gruppo Carrefour si è reso conto che avere una tessera che fidelizza i clienti facendoli accumulare punti sulla spesa (e "riservandogli" sconti particolari) è uno strumento commerciale necessario. Il gruppo francese della GDO era ormai rimasta l'unica catena a non avere un sistema di premiazione della propria utenza, ad eccezione dei casi particolari modello U2/UNES


domenica 12 gennaio 2014

La Cittadina e i divieti di sosta


La sora Lella del MoVimento [SoCiale] 5 Stelle pubblica un video per promuovere la legalità e il rispetto delle regole, butta la spazzatura e poi - bella sorridente - entra nella sua automobile parcheggiata sulle strisce pedonali. E' tutto un po' nazisto.

sabato 11 gennaio 2014

Eliminare gli ostacoli per il Wi-Fi


A parte non mettere le antenne che trasmettono connettività senza fili vicino a cavi della corrente, materiali di costruzione e altri dispositivi Wi-Fi (o Bluetooth), un elemento di disturbo è costituito dalle emissioni dei forni a microonde, che utilizzano la stessa banda a 2,4 GHz delle antenne wireless. Il consiglio della rivista "Win Magazine" è di non utilizzare il forno a microonde mentre si è impegnati a navigare se la distanza con l'antenna è minore di 7-8 metri. Mi tocca di scrivere di questi interessantissimi tecnicismi per evitare di commentare gli ultimi risultati sportivi interisti e la sontuosa campagna acquisti della gestione Thohir, che prevede finora solo la cessione di Guarin.  


venerdì 10 gennaio 2014

Uccisioni


Il 2012 è stato l'anno in cui nel nostro Paese si sono registrati meno omicidi dall'Unità d'Italia, e questa è una buona notizia. 
Nel triennio 2004/2006 al Centro-Nord l'84% dei casi è stato risolto (ovvero sono stati trovati colpevoli che sono stati condannati), nel Sud-Isole la stessa quota è esattamente la metà: 42%, in questa parte d'Italia quindi la maggior parte di quelli che ammazzano la fanno franca e rimangono uomini liberi.


giovedì 9 gennaio 2014

Chi si rivede

Il commentatore "tecnico" della gara attualmente in trasmissione in diretta su Rai2 si chiama Paolo Tramezzani e ha giocato nell'Inter per 2 stagioni tra il 1992 e il 1994 (26 presenze senza gol). Dopo una carriera calcistica discendente terminata come calciatore della Pro Patria, passando per diverse squadre tra cui Tottenham (!!), Cesena e Piacenza, prosegue il suo impegno nel mondo del calcio come attuale secondo di Gianni De Biase, allenatore della nazionale albanese.

Assenteista


Finché lavoratori come questo non saranno licenziati e licenziabili l'Italia non potrà dirsi un Paese civile.

Poliziotto in malattia giocava come portiere
VARESE — Ha giocato una partita eccellente e parato quasi tutti i tiri avversari. Il giudizio del giornale locale, dopo quel match, fu molto lusinghiero, ma il portiere di una squadra di calcio dilettanti di Cavarate non doveva essere sul campo, quel giorno, bensì al lavoro, oppure a casa sotto le coperte, poiché aveva preso dei giorni di malattia, presentando regolare certificato medico. La sua passione era però nota ai colleghi, che lo hanno denunciato. L’uomo accusato di aver fatto il furbo è un poliziotto della questura di Varese, a sua volta indagato da altri poliziotti e dal pm Agostino Abate. L’agente fu scoperto da un dirigente e da due operanti della Digos che, nel 2007, andarono a vedere una partita di calcio con l’intento di verificare i sospetti di una malattia simulata. L’uomo è stato rinviato a giudizio ieri, su richiesta del pm Massimo Baraldo, per truffa aggravata verso lo Stato, insieme a un collega accusato di avere falsificato in un’occasione l’attestazione degli straordinari. Il portiere era la seconda volta che si dava malato per una partita, ma soprattutto contro di lui c’è l’articolo del giornale che ne attesta la presenza in campo, con tanto di complimenti per la prestazione. 


Botta di


Dopo la partita stagionale più brutta contro la Lazio, il tifoso interista non può pensare di risollevarsi moralmente con il mercato trasferimenti visto che  - finora - l'unico acquisto è questo Ruben Botta; il sito dell'Inter lo presenta in pompa magna come nuovo attaccante; in patria ha segnato 10 gol in 77 partite, non proprio un bomber di peso. L'argentino è pure reduce da un grave infortunio (legamento crociato e menisco esterno del ginocchio sinistro).

MERCATO, RUBEN BOTTA È DELL'INTER


L'attaccante argentino, classe '90, è stato acquistato a titolo definitivo dal Livorno e ha firmato un contratto della durata di 5 anni

MILANO - Sono stati oggi depositati i documenti che fanno di Ruben Botta un giocatore dell'Inter.
L'attaccante argentino, classe '90, è stato acquistato a titolo definitivo dal Livorno e ha firmato un contratto fino al 2018.
Cresciuto nel settore giovanile del Boca Juniors, Botta viene acquistato nel 2009 dal Tigre squadra con la quale gioca 77 partite e realizza 10 gol. Arriva in nerazzurro dopo dopo sei mesi di prestito al Livorno.

lunedì 6 gennaio 2014

Tappi intelligenti


Per pura sventura, sul finale del 2013, onorando l'annuale e tradizionale unica frequentazione, mi sono dovuto recare presso uno dei punti vendita delle numerose aziende svedesi presenti in Italia che commercializzano arredamenti a "basso" costo. Ho acquistato presso la locale sezione alimentare una birra in bottiglia (probabilmente il prodotto più salutare ivi in vendita) avente il tappo a corona con l'effigia riportata nell'immagine in calce: essendo i venditori di nazionalità scandinava, non sono riuscito a comprendere se il messaggio fosse ironico oppure se avesse voluto propagare sui consumatori, che sono dei pirla in quanto frequentatori di questo centro commerciale fintamente economico, il suggerimento decisivo riguardo al fatto che la birra si deve stappare con un apposito strumento detto apri-bottiglia.

La bevanda alcolica in questione viene prodotta in quel di Helsingborg, località invisa agli amanti del gioco del calcio, e quindi ai fan di Alvaro Recoba.

Il ristorante di questa azienda svedese, che credo faccia IKEA quale ragione sociale, ha modificato il proprio menu dopo alcuni scandalini legati agli ingredienti delle portate servite dalla sua mensa aziendale: i piatti a disposizione sono sempre di qualità scadente, ma adesso sono di origine certificata biologica, i vantaggi a livello marketing sui consumatori sono evidenti.



domenica 5 gennaio 2014

I commenti dei lettori de Il Fatto Quotidiano



L'editore, il direttore e il suo vice si dovrebbero vergognare per questi commenti alla notizia del malore di Pierluigi Bersani riportata sulla pagina ufficiale Facebook del quotidiano (e non cancellati né moderati); gli autori delle parole infamanti sotto riportate infamano l'ex segretario del PD, che viene attaccato in quanto brava persona: grave colpa per degli assatanati decerebrati. 

Sei in: Il Fatto Quotidiano > Emilia Romagna > Bersani ricoverato

Bersani ricoverato a Parma per emorragia cerebrale. “Condizioni non critiche”

L'ex ministro è arrivato al pronto soccorso di Piacenza dopo avere accusato una forte emicrania. In seguito, è stato trasferito al reparto di neurochirurgia di Parma, ma non ha perso conoscenza. Attestati di solidarietà da tutto il mondo politico