venerdì 4 ottobre 2013

Strage colposa a Lampedusa


Una barca si ribalta a mezzo miglio (poco meno di un chilometro) da una costa del nostro Paese, provocando circa 300 morti. Possibile che si possa entrare nelle acque territoriali nazionali senza che alcuna autorità marittima, militare o di polizia se ne accorga? Mentre oggi l'Italia registra il lutto nazionale, siamo proprio sicuri che NESSUN ITALIANO abbia visto questo peschereccio appropinquarsi a Lampedusa? Possibile che nessun RADAR mostrasse questa carretta del mare? Sembra sia occorsa una strage inevitabile invece, se ci si riflettesse un attimo, la colpa morale della tragedia ricade sulla testa di molti.


  • Lampedusa, strage sul barcone dei migranti A decine muoiono a bordo, altri annegano

LAMPEDUSA, A MEZZO MIGLIO DELL’ISOLA DEI CONIGLI.

Lampedusa, strage sul barcone dei migranti
A decine muoiono a bordo, altri annegano

Si temono 300 morti. Il sindaco: «Non sappiamo più dove mettere i corpi». Il Papa:«Vergogna, simili tragedie non si ripetano»

1 commento:

  1. Tutti sanno da anni, ma lo schifo delle autorità continua a regnare!

    RispondiElimina

I commenti NON vengono pubblicati subito.