venerdì 27 settembre 2013

Inter 2 Viola 1

L’Inter rovescia la viola Non si ferma più Cambiasso show, Jonathan decide Rimonta e 2° posto Rigore di Rossi, ma la reazione nerazzurra è da grande squadra: matata una Fiorentina stanca. Raggiunti il Napoli e la Juventus
Dopo le prime 5 giornate di campionato l'Inter si trova al secondo posto della classifica in compagnia di Napoli e Juventus, a due punti dalla Roma capolista a punteggio pieno. Alzi la mano che in estate si sarebbe aspettato una simile classifica. Ciò che stupisce è la trasformazione di alcuni presunti brocchi in autentici campioni (Alvarez e Jonathan), la solidità della difesa (soli 2 gol subiti) e l'approccio tattico alla partita della squadra, che ha raggiunto una consapevolezza e una fiducia nel proprio gioco inusitata durante la gestione tecnica dello Strama. Quella di quest'anno è un Inter diversa solo per due undicesimi rispetto alla formazione titolare dello scorso campionato (Taider e Campagnaro i due nuovi innesti), che Mazzarri schiera con una difesa a 3 in cui i terzini possono sostenere il centrocampo giocando alti: se ne giovano i movimenti di attacco con Ricky "Maravilla" a sostenere "el Trenza" Palacio in posizione di falso 9.

Fino a ieri gli avversari nelle gare ufficiali dei nerazzurri erano stati oggettivamente scadenti (Cittadella, Genoa, Catania e Sassuolo), ad eccezione dell'imballata Juventus; la Fiorentina di Montella invece è una signora squadra e superarla agevolmente, sia pur di stretta misura, rappresentano 3 punti messi in saccoccia che valgono doppio.


2 commenti:

  1. Mazzarri stupisce... Ricordi i nostri discorsi?

    Ciao bello. :)

    RispondiElimina

I commenti NON vengono pubblicati subito.