giovedì 25 luglio 2013

Ossessione scontrini dei 5 Stelle


La preoccupazione basilare del PdL e di Forza Italia è la tutela degli interessi dl proprio fondatore Silvio Berlusconi, la Lega Nord ha a cuore maggiormente le finanze delle regioni settentrionali, il Partito Democratico governa la sua azione politica per salvaguardare i componenti del suo immenso apparato burocratico. Il Movimento [Sociale] a 5 Stelle poggia invece sulla devozione agli scontrini: i suoi rappresentanti in Parlamento strutturano la loro vita parlamentare raccogliendo giustificativi di spesa evitando così la loro partecipazione alla politica, che - come si sa - è una cosa sporca esercitata dai partiti tradizionali.

Nell'articolo a pagina 3 del Corriere della Sera di oggi, il giornalista Fabrizio Roncone ironizza sui comportamenti dei grillini semplicemente raccontando il loro comportamento. 


Il punto è: perché litigate, in un vortice di sospetti e paure, sempre e solo per i soldi? 
(Risponde la deputata Federica Dieni, 27 anni, da Reggio Calabria)
«La colpa è tutta di voi giornalisti! Invece di raccontare i tanti provvedimenti a cui lavoriamo...».
Però un po’ ossessionati dagli scontrini siete...
«Macché!».
Per esempio: lei ci va o no alla buvette?
«Io? Scherza? No no, assolutamente... Io, se capita, vado solo al bar del piano terra».
Alla buvette.
«Oh... è quella la buvette?»





Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.