martedì 16 luglio 2013

Finanziamenti illeciti


Per effettuare alcuni lavori stradali in vista dell'Expo 2015 è necessario espropriare alcuni terreni su cui sono state edificate delle abitazioni abusive costruite senza permessi e mai condonate. I proprietari riceveranno un indennizzo. E' un premio alla cultura della legalità perché verrà effettuato un risarcimento causato dall'alienazione di una proprietà occupata senza avere alcun titolo legale per il suo possesso o usufrutto.

Sul villaggio abusivo arriva l'Expo:
maxi risarcimenti alle famiglie rom

Infrastrutture Lombarde (con la mediazione del Comune di Milano) paga fino a 50mila euro per liberare i terreni in via Monte Bisbino: l'area è occupata da decenni da costruzioni che sono state edificate senza licenza


Dai 10mila ai 50mila euro a famiglia. È l’indennizzo che Infrastrutture Lombarde spa – società regionale al 100 per 100 – sta consegnando ai rom che abitano le villette abusive in via Monte Bisbino a Milano. Le case, costruite senza permessi e mai condonate, saranno abbattute per far posto a una strada ritenuta strategica per Expo 2015. (repubblica)



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.