mercoledì 12 giugno 2013

Psicologia dell'età evolutiva


Com'è noto il diritto di voto si acquisisce al compimento del diciottesimo anno di età, ma se vi è un limite riferito a parametri anagrafici, la legge non impone nessun vincolo all'elettorato passivo in merito all'età mentale. Ciò spiega - in parte - il fatto che nelle ultime elezioni politiche il MoVimento 5 Stelle abbia raccolto il voto di 1 cittadino su 4. 

Gli elettori adulti con la testa da adolescenti hanno quindi mandato in Parlamento 162 loro degni rappresentanti; ma non tutti questi nuovi onorevoli e senatori si comportano da bravi bambini, ieri una fanciulla ha osato criticare il capoclasse, che si è arrabbiato (giustamente) perché i capricci dei suoi scolaretti iniziano a dargli fastidio.






Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.