martedì 7 maggio 2013

Cittadini parlamentari a 5 Stelle

Prima delle elezioni i candidati al Parlamento del MoVimento SoCiale a 5 Stelle dicevano:

"NESSUN PRIVILEGIO: I nostri parlamentari prenderanno 2500 euro netti di stipendio mensile."

Io non sono laureato in matematica, ma se a uno gli accreditano 11000 euro di stipendio sul proprio conto corrente bancario, la sua remunerazione è appunto di undicimila euro, non di 2500. Le 5 Stelle del Movimento erano forse ispirate agli alberghi di lusso da frequentare in maniera privilegiata una volta entrati in Parlamento?

No a Grillo, i 5Stelle vogliono tutta la diaria

Un referendum fra gli eletti boccia il leader. "Volontaria la restituzione della quota non spesa". Votata dal 48% la linea maggioritaria ma il 36% è per tenere solo la parte davvero spesa. Una mail del capo del movimento chiedeva di limitare l'incasso alle spese documentate 

di ANNALISA CUZZOCREA





  • L’indennità parlamentare percepita dovrà essere di 5 mila euro lordi mensili, il residuo dovrà essere restituito allo Stato insieme all’assegno di solidarietà (detto anche di fine mandato). I parlamentari avranno comunque diritto a ogni altra voce di rimborso tra cui diaria a titolo di rimborso delle spese a Roma, rimborso delle spese per l’esercizio del mandato, benefit per le spese di trasporto e di viaggio, somma forfettaria annua per spese telefoniche e trattamento pensionistico con sistema di calcolo contributivo.



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.