sabato 18 maggio 2013

Il Sassuolo in Serie A


Al 95° minuto della XLII e ultima giornata del campionato cadetto, il Sassuolo raggiunge la matematica certezza del passaggio alla massima serie. Si tratta di un evento storico non solo perché rappresenta la prima promozione in A della compagine emiliana, ma soprattutto in quanto - dal dopoguerra ad oggi - il Sassuolo è la città anagraficamente più piccola mai approdata nel campionato calcistico professionistico più importante: solo 41000 abitanti per questo comune in provincia di Modena. Una notazione: sembrerebbe una pura curiosità, ma a presiedere questo sodalizio neopromosso è il patron della Mapei che è anche il nuovo presidente di Confindustria.

Il Sassuolo che parteciperà alla prossima stagione in Serie A risulta tecnicamente più scarso del Pescara che l'anno passato aveva vinto la B e che è giunto ultimo, retrocedendo immediatamente, nell'attuale annata sportiva. Ma il calcio non è una scienza esatta e infatti l'Empoli, squadra espressione di una città di 48000 abitanti, di campionati nella massima serie ne ha inanellati ben 9.



EMILIANI PROMOSSI IN SERIE A

Sassuolo, una storica ( e sudata) prima volta

Dopo un campionato dominato, il sogno sembrava svanire
Ma all'ultimo è arrivata la meritata vittoria con i livornesi

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.