venerdì 24 maggio 2013

Di Luca Re del doping



Ma uno che è già stato condannato in due occasioni per vicende legate al doping e che poi viene beccato positivo un'altra volta lo vogliamo RADIARE o gli accordiamo una quarta possibilità? 



Danilo Di Luca è risultato positivo all'Epo. Il corridore abruzzese, 37 anni, già squalificato due volte (nel 2007, anno in cui vinse il Giro, per il coinvolgimento nell'inchiesta Oil for Drugs e nel 2009 per la positività all'Epo-Cera proprio al Giro) ha fallito un test antidoping a sorpresa del 29 aprile effettuato a casa sua. (fonte)


GIRO, DANILO DI LUCA POSITIVO ALL'EPO
TEST EFFETTUATO A SORPRESA LO SCORSO 29 APRILE

Il ciclista della Vini Fantini era già stato trovato positivo al cera al Giro 2009. Furibondo il d.s. Scinto: "E' un'idiota, o comunque un malato che va aiutato"

Luca Scinto ci mette la faccia, come fa sempre, e la dichiarazione che rilascia a Gazzetta.it dice tutto: “Di Luca è un cretino. Non l’avevo mai voluto. Deve farsi curare. E’ il gesto di un pazzo perché mette a rischio il lavoro di una quarantina di persone, quelle che lavorano per la squadra” (fonte)

2 commenti:

  1. Il ciclismo non è più sport da anni... Falliti!

    RispondiElimina
  2. Verissimo, anche io faccio fatica a rassegnarmi a questa evidenza.

    RispondiElimina

I commenti NON vengono pubblicati subito.