giovedì 21 marzo 2013

Zaccagnini, i pranzi e l'urina


I nuovi parlamentari del M5S hanno portato una ventata di novità. Sono contro la CASTA DELLA POLITICA ma non disdegnano il mangiare bene. Il cittadino Zaccagnini ha mangiato 3 volte all'austero ristorante del Senato della Repubblica, spendendo per ciascun pranzo 15 euro, pensava di aver risparmiato rispetto alla frequentazione dei ristoranti del centro di Roma.  

Lo stesso Zaccagnini a novembre scorso aveva postato la notizia della possibilità di produrre energia utilizzando URINA, nuova scoperta scientifica di alcune ragazze africane. 


Movimento 5 Stelle - Il deputato grillino che mangiava al Senato

Roma - Si è già scusato ed ha promesso di voler versare di tasca propria la "differenza" Adriano Zaccagnini, il neo eletto del Movimento 5 Stelle "accusato" di aver mangiato per 15 euro al ristorante del Senato.
Il deputato "grillino" è stato colto in fallo dal settimanale Chi che ha pubblicato alcune foto che ritrarrebbero eletti del Movimento 5 Stelle che consumano pasti nel ristorante esclusivo nel quale, in campagna elettorale, avevano giurato di non voler andare mai.
All'agenzia Italpress, Zaccagnini ha dichiarato di non sapere che il ristorante del Senato offre piatti a prezzi ridotti perchè parte del conto viene coperto da denaro pubblico.
Un pasto può costare intorno ai 15 euro ma altri 80,90 euro vengono pagati dai Contribuenti.
"Ammetto il mio errore - avrebbe dichiarato zaccagnini - e sono pronto a restituire la parte eccedente del conto, in totale sono stato a mangiare lì tre volte, a 15 euro a pasto, quello che manca lo paghero’ con il mio stipendio, pensavo che in quel ristorante si risparmiasse in confronto a un locale del centro di Roma”.
Il deputato grillino ha fatto pubblica ammenda ma resta da vedere se il Movimento, piuttosto rigido su questioni come questa ed al centro di alcune polemiche in questi giorni, perdonerà la "mancanza" anche perchè appare davvero curioso che un esponente di una formazione politica da sempre contro gli sprechi e i privilegi della "casta" si sia fatto cogliere "con le mani nella marmellata".






user-pic

Produrre Energia dall'urina! Nuova Scoperta da ragazze africane!

http://en.avaaz.org/1077/girls-invent-urine-powered-generator?utm_source=email&utm_medium=social_media&utm_content=_bottom&utm_campaign=sustainable-energy Astoundingly, one litre of urine gives you six hours of electricity. Here's how it works: 1) Urine is put into an electrolytic cell, which cracks the urea into nitrogen, water and hydrogen. 2) The hydrogen goes into a water filter for purification, which then gets pushed into the gas cylinder. 3) The gas cylinder pushes hydrogen into a cylinder of liquid borax, which is used to remove the moisture from the hydrogen gas. 4) The purified hydrogen gas is pushed into the generator. Simple! While it may not become the solution to universal energy access overnight, this pee-powered generator is still an incredible invention. If you think the world needs more enterprising girls like these - and more innovative projects like this one - salute their creativity by sharing this with everyone.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.