giovedì 14 marzo 2013

Pere e papa

Archiviato il "Milan da sogno" che trionfava a San Siro umiliando il Barcellona, una parte cospicua di tifosi rossoneri ha pensato di abbandonare il PdL e Grillo per fondare un nuovo MoVimento politico basato sulle 4 pere ricevute.

Intanto in Vaticano - contro ogni aspettativa della vigilia - è stato eletto il nuovo papa già dopo il secondo giorno di conclave. Oggi infatti si giocano le partite di ritorno degli ottavi di Europa League che avrebbero oscurato mediaticamente la notizia dell'elezione del nuovo pontefice.


A proposito della proclamazione del nuovo capo dei cattolici, la prima pagina de "The Sun" associa il sovrano argentino Francesco I all'episodio del gol di mano di Maradona nei Mondiali di Mexico '86 che ha sostanzialmente deciso il quarto di finale Argentina - Inghilterra ("Hand of God").

Poi alle 19 comincia la rimonta certa dell'Inter contro il Tottenham; credo che la gara non vada ai tempi supplementari o ai rigori perché una delle due squadre dai colori nerazzurri avrà avuto la meglio al 90° (5 a 1 per l'Inter, nessuno scampo per i perfidi albionici). Visto che il 3 a 0 dopo 120 minuti può appare l'altro risultato più probabile, di seguito la lista dei potenziali tiratori interisti dagli 11 metri:

  1. Palacio;
  2. Cassano;
  3. Alvarez;
  4. Chivu;
  5. Kovacic.






Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.