martedì 26 marzo 2013

Operazione "Fiato sul collo"


Avevano dato appuntamento in Parlamento per mettere pressione alla vecchia politica e per portare nuove idee. Per il momento invece gli eletti a 5 Stelle non hanno ancora depositato alcuna proposta legge e il capolista grillino al Senato si è anche addormentato, in aula, non a casa sua. Sembra che durante il suo meritato sonno non abbia russato né prodotto alcuna loffa

"Ci vediamo in Parlamento, sarà un piacere" (fonte)

scriveva Beppe Grillo, e in effetti il riposo rientra a buon diritto fra i piaceri della vita.


Parte l’operazione “fiato sul collo” del Movimento 5 Stelle: grillini sempre più esaltati
Beppe Grillo non sembra avere alcuna intenzione di ordinare ai suoi di giungere a un compromesso con il Pd sull’elezione dei presidenti delle Camere. Oggi i grillini hanno votato i loro candidati e hanno occupato i banchi più alti del Parlamento dando il via all’operazione “fiato sul collo”.







Movimento 5 Stelle: per ora tante gaffe ma nessuna proposta di legge



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.