giovedì 28 marzo 2013

Non c'è vergogna


Prima le ammazzano il figlio, poi protestano perché sono stati condannati. Il sindacato che ha organizzato questa ignobile manifestazione, o meglio i suoi responsabili, non hanno avuto percezione del proprio comportamento disonorevole.


sit-in organizzato questa mattina a Ferrara da un gruppo di poliziotti del sindacato Coisp sotto le finestre del Comune dove lavora Patrizia Moretti, la madre di Federico Aldovrandi, ucciso a calci e pugni nel 2005 da un gruppo di agenti e per la morte del quale, nel giugno 2012, la Cassazione ha confermato la condanna degli stessi per omicidio colposo.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.