martedì 19 marzo 2013

Intronato o rintronato?


Una consonante all'inizio di una parola può cambiare completamente il senso della cerimonia svoltasi oggi in piazza San Pietro a Roma. Se, come sembra, il nuovo papa non è già rintronato, siamo sicuri che sia un onore solenne intronare in pubblico?


Papa Francesco, la messa di intronizzazione in Piazza San Pietro: “Non abbiate paura della bontà e della tenerezza”

È l'inizio ufficiale del pontificato di Papa Francesco. Davanti a una folla immensa di fedeli e a tantissime personalità: "Vi chiedo", dice rivolgendosi ai potenti della Terra, "di non avere paura della bontà e della tenerezza" (oggi)


rintronato
[rin-tro-nà-to]
(part. pass. di rintronàre)
A agg.
Stordito, assordato

intronato
[in-tro-nà-to]
part. pass. (di intronàre)
‖ Anche agg. nelle accezioni del verbo

intronare
[in-tro-nà-re]
(intròno)
A v. tr.
1 Assordare con rumore simile a un tuono: Cerbero, ch'introna / l'anime sì, ch'esser vorrebber sorde Dante
‖ Stordire: mi ha intronato la testa
2 estens. Scuotere, percuotere con rumori violenti: le urla intronavano la stanza
‖ ant. Stordire a forza di colpi: ognun si muove / addosso a lui, e coi sassi l'introna Berni
3 ant. Screpolare, incrinare: i. il marmo

intronizzare
[in-tro-niʒ-ʒà-re]
(intronìzzo)
v. tr.
raro Innalzare al trono, conferire dignità sovrana
‖ ECCL Collocare un vescovo sulla cattedra episcopale

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.