giovedì 7 febbraio 2013

L'erede di Orlandoni


I due astuti strateghi a fianco del portiere argentino Carrizo sembrano entusiasti. Non è da tutti i giorni presentare al mondo uno che deve sperare che il titolare ed il suo sostituto vengano squalificati o s'infortunino per poter esercitare la propria professione. A memoria, non mi viene in mente alcuna conferenza stampa di presentazione della riserva di un panchinaro, ma magari ricordo male.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti NON vengono pubblicati subito.